I Paesi dove si vive meglio al mondo - Notizie.it
I Paesi dove si vive meglio al mondo
News

I Paesi dove si vive meglio al mondo

paesi-dove-si-vive-meglio

Ci sono Paesi al mondo che obiettivamente offrono di più: più lavoro, stipendi più alti, più cura delle città, più rispetto per la natura. Il gruppo bancario Hsbc ha condotto uno studio dal titolo Expat Explorer 2014 e ha stilato una classifica dei Paesi dove si vive meglio al mondo. L’Italia? Al 31° posto.

paesi-dove-si-vive-meglio

Ecco i Paesi dove si vive meglio e perché

I Paesi esaminati sono 100 e i criteri di valutazione tre: innanzitutto il parametro economico, quindi non solo tasso d’occupazione ma anche pressione fiscale, rapporto tra stipendi e costo della vita. Il secondo criterio di valutazione è la qualità della vita, quindi serenità, spazi verdi a disposizione, strutture pubbliche e servizi efficienti e via di seguito. E infine la facilità di poter crescere i propri figli, il sistema scolastico, la cultura dello sport e l’educazione.

Il primo Paese sul podio dei vincitori? La Svizzera. A quanto pare si tratta davvero di un piccolo paradiso, non a caso conquista il primo posto in quanto pressoché eccellente su ogni fronte.

In confronto all’Italia lo stipendio è più del doppio di quello medio, il clima è favorevole, lo stile di vita è salutare e a contatto con la natura. La scuola funziona, i bambini ricevono un’adeguata istruzione ed educazione e crescono in un ambiente controllato dal punto di vista della sicurezza.

Al secondo e terzo posto della classifica dei Paesi dove si vive meglio troviamo Singapore e la Cina. Poi a seguire Germania, Bahrein e Nuova Zelanda (uno dei Paesi migliori per l’energia rinnovabile).

I Paesi peggiori secondo la classifica? Per quanto riguarda il livello d’istruzione non spicca la Grecia il 65% degli adulti non ha la laurea. La Corea del Sud ha l’aria molto inquinata, in Russia l’aspettativa di vita è più bassa della media mondiale OCSE e infine la Turchia è il Paese che conquista il punteggio più basso: qui meno della metà della popolazione ha un lavoro retribuito.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche