Italicum, Camera approva mozione maggioranza: una presa in giro COMMENTA  

Italicum, Camera approva mozione maggioranza: una presa in giro COMMENTA  

CAMERA
CAMERA

La Camera ha approvato la mozione presentata dalla maggioranza e relativa all’Italicum. Bocciate le mozioni delle opposizioni.

Ieri la Camera ha approvato la mozione di maggioranza sull’Italicum. In essa si propone di “consentire ai diversi gruppi parlamentari di esplicitare le proprie eventuali proposte di modifica della legge elettorale attualmente vigente e valutare la possibile convergenza sulle proposte”. Da un punto di vista pratico, quindi, una mozione che riconosce la disponibilità della maggioranza a trattare sull’Italicum, purché vengano presentate esplicite proposte di modifica.

Leggi anche: Renzi, a #Matteorisponde parla di unioni civili e riforme


Minoranza dem contraria alla mozione: la mozione è una presa in giro

Sono stati 293 i voti a favori, 157 quelli contrari e 13 gli astenuti. Fra i parlamentari del Pd sarebbero quindi 42 quelli che non hanno votato per la mozione, anche se “sono 24 quelli che non l’hanno votata per scelta politica”, come ha spiegato il capogruppo Ettore Rosato. 18 assenze giustificate, quindi, e 24 contrari alla mozione. Fra questi ultimi ci sono i nomi di Bersani, Cuperlo, Stampo e Speranza.

Leggi anche: Bersani, Renzi abbia l’umiltà di riflettere


Polemiche per il testo presentato. “La mozione della maggioranza sull’Italicum” ha dichiarato via Twitter il senatore Pd Miguel Gotor vicino a Bersani, “è una divertente presa in giro, credo che tutta l’Europa ce la invidierà presto”. “Nel partito” ha spiegato Ettore Rosato, “era stato chiesto di modificare l’Italicum, stiamo facendo questo”. Con l’approvazione della mozione, ha proseguito, ora “c’è un accoro fra tutte le forze politiche di maggioranza che dice: vediamo le carte delle opposizioni e verifichiamo la fattibilità di un percorso che cambi la legge elettorale per migliorarla”.

Bocciate tutte le mozioni presentate dalle opposizioni

La Camera ha invece bocciato le mozioni delle opposizioni. Quella del Movimento 5 Stelle, che imponeva la bocciatura totale dell’Italicum in favore di un proporzionale puro, ha raccolto 74 voti a favore e 314 contrari. Quella di Sinistra Italiana 109 voti a favore e 287 contrari, quello presentata dal Centro Destra 43 voti favorevoli e 315 contrari.


 

Leggi anche

brexit-union-jack
Esteri

Brexit, negoziati conclusi entro ottobre 2018

I negoziati per la Brexit si concluderanno entro due anni: gli accordi saranno sottoscritti entro il 2018. A dirlo Unione Europea e Regno Unito. Mentre da più parti si invoca un rapido avvio dei negoziati per l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, è arrivata una prima notizia. Tutti sembrano d’accordo sul fatto che i negoziati dovrebbero essere chiusi in via ufficiale e definitiva entro l’ottobre del 2018. Ad affermarlo è stato il responsabile dei negoziati dell’Unione Europea, Michel Barnier “I negoziati per la Brexit dureranno meno di due anni”, ha affermato Barnier, il quale ha poi spiegato che “se Theresa May notificherà Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*