La dieta del finocchio: ideale per dimagrire, ma occhio alle regole

Style

La dieta del finocchio: ideale per dimagrire, ma occhio alle regole

finocchio

Oramai si sente sempre più spesso parlare della dieta del finocchio. Il finocchio ha proprietà depurative e diuretiche e si sà, accelera il metabolismo

Il finocchio: un alimento che contiene un infinità di minerali per esempio è ricchissimo di potassio e di calcio, ma anche di fibre, ricco di tutto ciò che è fondamentale per un corretto mantenimento del benessere del nostro intestino. La dieta del finocchio è un vero toccasana per la salute ma va seguita senza esagerare, per questo si consiglia di iniziare così la settimana.

Il lunedì iniziare con duecento ml di latte e 30 g di cereali integrali magari integrando con 1 frutto per la colazione. Poi fare uno snack con uno yogurt magro e una tisana di semi di finocchio. A pranzo invece un bel piatto di ottanta grammi di pasta al pomodoro fresco, e sessanta gr di bresaola con rucola e1 finocchio. A merenda 1 frutto e una tisana. Per cena centocinquanta grammi di manzo, 2 finocchi e 1 macedonia di frutta fresca.

Il martedì: colazione con 200 ml di latte oppure uno yogurt e 2 fette biscottate con marmellata. Il solito snack di mezza mattinata e per pranzo 50 grammi di spaghetti al pomodoro fresco, poi due finocchi al vapore e uniti a 200 grammi di verdura. La solita merenda e la cena sarà a base di 60 grammi di riso con lo zafferano seguita da una ricca insalata di broccoli e finocchi.


Il mercoledì: sempre la solita colazione alternata e i soliti spuntini a metà mattina e pomeriggio. A pranzo cinquanta grammi di pasta con i finocchi e il taleggio, più 100 grammi di pollo di secondo accompagnati da un kiwi. La cena sarà un bel ricco minestrone di verdure con un uovo sodo accompagnato da una tagliata di finocchi.

Il giovedì a pranzo vedrà sulla tavola circa 50 grammi di pasta con il pomodoro, di secondo dei funghi ripassati e un insalata di finocchi e arancia. La cena sarà con una zuppetta di legumi, e 2 finocchi con una fettina di pane.

Il venerdì: pranzo con 50 grammi di riso con le zucchine, seguito da una cruditè di finocchi carote con sedano e 100 g di mirtilli. La cena sarà a base di finocchi con 30 grammi di piselli, una bella spigola al forno e un insalata mista di verdure.
Il sabato invece si pranzo con cento grammi di cavolfiore e con alcune patate lesse, 150 grammi di petto di pollo con un insalata di finocchi. La cena a base di 50 grammi di pasta con radicchio rosso e per secondo con dei finocchi trifolati in padella e un frutto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...
Chiara Cichero 1241 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.