La figlia di Bon Jovi ricoverata per overdose da eroina a New York COMMENTA  

La figlia di Bon Jovi ricoverata per overdose da eroina a New York COMMENTA  

Clinton, New York – Le autorità dicono che la figlia 19 enne di Bon Jovi è stata ricoverata in ospedale dopo essere andata in overdose di eroina in un dormitorio del college di New York.

Leggi anche: Bon Jovi organizza una sorpresa speciale ad una malata di Cancro


La polizia della città di Kirkland dice che un’ambulanza  è stata mandata al College Hamilton mercoledì mattina dopo un comunicato che affermava che una ragazza era in overdose di eroina.


L’investigatore Peter Cania dice che Stefanie Bonjovi della Red Bank di New York  è stata ricoverata all’ospedale di cui ha rifiutato di dire il nome.


La polizia dice che Bonjovi e la 21 enne Ian Grant, anch’esso della Red Bank, sono stati trovati con possesso di droga. Entrambi sono stati rilasciati e dovranno apparire davanti alla corte. La polizia non sa se loro hanno avvocati.

L'articolo prosegue subito dopo


I rappresentativi dei musicisti non hanno rilasciato commenti.

Bon Jovi ha in programma un concerto di beneficenza per Hamilton a Times Square il 5 dicembre.

Leggi anche

il-leggendario-geoff-tate-ex-queensryche-in-italia-per-3-date
Musica

Il leggendario Geoff Tate ex Queensryche in Italia per 4 date

Dopo i live del 2015 con gli Operation:Mindcrime, il vocalist che ha scritto parte della storia dell'heavy metal torna nel Nord Italia per 4 show unplugged! Grande evento per gli amanti della musica heavy metal di altissimo livello: Geoff Tate, il leggendario cantante dei Queensrÿche e ora degli Operation: Mindcrime, sarà infatti anche in Italia per un mini tour acustico, con il quale girerà tutto il Vecchio Continente. Il set intitolato “Building an Empire” dura ben due ore, nelle quali il vocalist dalla clamorosa estensione e dalle qualità interpretative fuori dal comune, ripercorre in maniera quasi inedita, grazie agli arrangiamenti Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*