La leggenda di Redenta Tiria al Teatro Libero di Milano

Cultura

La leggenda di Redenta Tiria al Teatro Libero di Milano

delia-tiria

Ad aprire la rassegna Liberi d’estate del Teatro Libero da stasera fino al 24 luglio c’è La leggenda di Redenta Tiria.

Dal libro di Salvatore Niffoi, Corrado d’Elia interpreta e dirige questa storia universale ma così caratteristica della Sardegna. Nell’immaginario paese di Abacrasta, nel cuore della Barbagia, a molti abitanti succede di sentire uno strano richiamo: ad un certo punto odono il richiamo della Voce e si impiccano con una cinghia. Fino all’arrivo della cieca Redenta Tiria, la “figlia del sole”, quando tutto si placa.

Corrado d’Elia mescola italiano e limba con naturalezza, mentre la voce di Marisa Sannia, scandisce il racconto. Un racconto mistico, spirituale, religioso, sin dal suo nome: Redenta viene da redenzione, intesa non tanto nel senso classico cristiano, quanto più di riscatto alla vita. Si celebra “una “religione” della vita, quella che emerge in filigrana di questa favola cruda e bellissima”, come dalle note di regia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche