Le spiagge di Gela COMMENTA  

Le spiagge di Gela COMMENTA  

Gela è una delle più frequentate stazioni balneari siciliane; attrae bagnanti dalle province limitrofe con la sua costa, costituita di sabbia fine e dorata e caratterizzata dalle, sempre più rare, formazioni dunali ricoperte di macchia mediterranea.

Leggi anche: Come realizzare un centrotavola speciale!

Numerosi stabilimenti balneari, sparsi lungo tutta la costa sono stati creati nell’ultimo decennio. Le principali spiagge aperte alla balneazione (da est verso ovest) sono:

Lungomare Federico I di Svevia (compreso tra via Vespucci e il Giardino “Poseidon”): la spiaggia antistante il centro cittadino, protetta negli anni settanta con la creazione di barriere frangiflutti e aggiunta di sabbia di provenienza non gelese.

Leggi anche: Capelli grassi, come fare?

Lungomare Ovest (compreso tra il Club nautico e Piazza delle Tre Porte): costa con le tipiche formazioni dunali e preceduta da un boschetto di eucalipto (parco archeologico di Capo Soprano);

Viale Fontanarossa (Macchitella): la spiaggia antistante il verdeggiante quartiere residenziale di Macchitella, preceduta da un boschetto di eucalipto.

Puntasecca e Femmina Morta: la prima zona balneare raggiungibile dalla statale 115 Gela-Licata, preceduta in parte dall’argillosa collina di Montelungo che digrada sino alla pianura sottostante e all’interessante sito naturalistico di Poggio Arena, poco distante dallo stagno del torrente Rabbito;

Roccazzelle: vasta zona residenziale sviluppatasi alle spalle della costa sabbiosa.

L'articolo prosegue subito dopo

Manfria: la spiaggia simbolo della costa gelese, dominata dalla mole cinquecentesca della torre d’avvistamento sulla sommità dell’omonima collina. La zona riveste grande interesse paesaggistico ed archeologico. Piana Marina: la spiaggia adiacente al confine comunale con Butera, preceduta anche questa da una vasta zona residenziale, nei pressi della foce del Comunelli.

Leggi anche

sopracciglia-dritte
Guide

Come fare le sopracciglia dritte

A seconda della forma del viso si possono modellare le sopracciglia: ecco a chi va vanno bene le sopracciglia dritte di linea orizzontale. Avere sopracciglia ben curate rende lo sguardo più intenso e seducente: quindi non bisogna mai trascurare questa parte del viso. A seconda della forma del volto si possono scegliere varie tipologie di sopracciglia: ecco come ottenere le sopracciglia dritte come Natalie Portman o Jessica Alba. Le sopracciglia dritte hanno un arco appena accennato oppure non lo hanno affatto. Se sono folte necessitano di cura quotidiana e tendono a svilupparsi vicino agli occhi. Optando per questa forma di Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*