L’effetto Airbnb vale 3,4 miliardi, redditi per le famiglie e centomila posti di lavoro

News

L’effetto Airbnb vale 3,4 miliardi, redditi per le famiglie e centomila posti di lavoro

Articolo sponsorizzato da:
Guest Hero è la società leader nella gestione degli appartamenti in affitto breve. Ci occupiamo di tutto, dal check in ad ampliare la visibilità del tuo appartamento online! Siamo degli eroi per i tuoi ospiti. Conosciamoci: www.guesthero.com

Fondato nel 2008 e con sede principale a San Francisco, Airbnb è un portale relativo ad occasioni di viaggio e soggiorno in più di 34mila città e 190 paesi. Si stima che, nel 2015, abbia contribuito contribuito, ad un beneficio complessivo di 3,4 miliardi (pari allo 0,22% del Pil). Prendendo in considerazione tutti i viaggi fatti nel 2015, si osserva come gli host Airbnb siano prevalentemente persone comuni che affittano il proprio appartamento o una casa per le vacanze e che ricorrono all’affitto per far quadrare il bilancio familiare. L’esperienza autentica di host italiani ha portato gli ospiti a fermarsi più a lungo nel nostro Paese, spendere di più, essere più propensi a tornare e a contribuire a generare un indotto presso comunità e attività locali fuori dai tradizionali circuiti turistici.

Matteo Stifanelli, country manager di Airbnb per l’Italia, ha affermato che «Airbnb rappresenta dunque un’opportunità per il Sistema Paese» e ha aggiunto «Aiutiamo il turismo a crescere e a diversificarsi nel Paese, diffondendo benessere economico a nuove comunità e imprese locali e rappresenta un sostegno per migliaia di cittadini, aiutandoli a far quadrare i conti a fine mese. Per questo abbiamo sempre offerto la nostra collaborazione nello sviluppo di provvedimenti che aiutino gli italiani a condividere la propria casa e il paese a beneficiare delle potenzialità della sharing economy». Nel corso dell’anno 3,4 milioni di ospiti hanno usato Airbnb per viaggi nella nostra penisola e 1,34 milioni di residenti lo hanno scelto per viaggi all’estero. Sono 82,900 gli host italiani che hanno accolto ospiti nelle loro case, per un guadagno pari a 394 milioni.

Secondo uno studio della Juniper research sulle prospettive della sharing economy nel mondo, il fatturato Airbnb nei prossimi anni crescerà da 2,3 miliardi a 6,1 miliardi di dollari entro il 2019.

Si serve molto di Airbnb Guesthero, una nuova società di Milano specializzata nella gestione completa degli affitti brevi (creazione e gestione annuncio su più piattaforme, tra cui proprio Airbnb ed altre simili, check-in, check-out, pulizie, manutenzione).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...