L’Ilva è chiusa ma tremila operai entrano ugualmente, occupata la Direzione. Sciopero anche a Genova COMMENTA  

L’Ilva è chiusa ma tremila operai entrano ugualmente, occupata la Direzione. Sciopero anche a Genova COMMENTA  

20121127-093144.jpg

Taranto – C’è forte tensione all’Ilva di Taranto. Dopo gli arresti di ieri e la chiusura degli stabilimenti che ha lasciato senza lavoro 5000 operai, questa mattina sono state attuate una serie di azioni di protesta. Fiom, Fiom e Uilm hanno proclamato uno sciopero che è iniziato alle 7 di questa mattina. Gli operai sono riusciti a entrare in fabbrica nonostante fossero stati disattivati i badge. La Direzione è stata occupata e in fabbrica sono presenti circa tremila operai. Tensione anche a Genova dove in colleghi degli operai di Taranto, circa 1500, sono partiti in corteo dopo una breve riunione. Gli operai si sono diretti verso la rampa autostradale mandando il traffico in tilt.


CLINI PROMETTE UNA SOLUZIONE ENTRO GIOVEDÌ
Il governo avrà la soluzione pronta sull’Ilva per giovedì prossimo, qualdo si terrà il vertice convocato dal premier Mmario Monti dopo la decisione della compagnia di chiudere l’impianto di Taranto.

Lo ha detto il ministro dell’ambiente, Corrado Clini, a Skytg24. “Stiamo lavorando per risolvere la situazione in tempi molto rapidi – ha detto il ministro che non ha voluto specificare se sarà fatto un decreto d’urgenza – e credo che avremo la soluzione pronta per giovedì”. Il vertice, ha spiegato Clini, sarà “una riunione operativa, non solo uno scambio di idee.

Non sarà ‘il te’ delle trè”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*