Lost in Promotion: produrre arti performative nella contemporaneità COMMENTA  

Lost in Promotion: produrre arti performative nella contemporaneità COMMENTA  

All’interno del programma di exPopTeatro dal 4 al 6 settembre a Cagliari – appena prima dell’European Jazz Expo –, il centro di produzione e diffusione di cultura contemporanea 369gradi e l’Associazione Culturale TK/Il Tamburo di Kattrin curano il seminario Lost in promotion: produrre le arti performative nella contemporaneità.

Leggi anche: 1 novembre 2009: ci lasciava Alda Merini

Pensato per artisti, organizzatori e operatori che si occupano di arti performative, il seminario affronta, in tre intense mattinate, le modalità per diffondere, valorizzare e promuovere il proprio spettacolo fuori dai confini regionali.

Leggi anche: Panorama d’Italia: eventi Milano

Analizzando circuiti, reti teatrali, residenze, premi, siti nell’era del web 2.0 e tracciando una mappatura dei nuovi orizzonti del mercato produttivo, alcuni esperti del settore (critici di testate nazionali, direttori di circuiti pubblici e un rappresentante delle Istituzioni) condividono le loro esperienze su tematiche legate ai diversi aspetti della produzione e della promozione.

Leggi anche

babbo-natale
Cultura

Babbo Natale esiste o no

Ci sono ancora bambini che credono a Babbo Natale e attendono con ansia di ricevere i suoi doni a Natale. Ma quanto c'è di reale in questo personaggio? La maggior parte dei genitori si sente rivolgere la fatidica domanda “Babbo Natale esiste o no?” dai propri figli appena riescono a percepire la realtà distinguendola dalla fantasia. Per alcuni questo momento arriva presto (fra i 3 e i 9 anni), per altri si prolunga un po’. Una cosa è certa: nell’immaginario collettivo dei più piccoli il personaggio di Babbo Natale ha persino soppiantato Gesù Bambino. Per i bimbi in tenera età Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*