Luoghi abbandonati: i più affascinanti della terra - Notizie.it
Luoghi abbandonati: i più affascinanti della terra
Viaggi

Luoghi abbandonati: i più affascinanti della terra

Château di Miranda (Belgio)

Al mondo ci sono molti luoghi abbandonati che possono attrarre gli amanti del brivido: abbiamo solo l’imbarazzo della scelta. Conosciamone alcuni.

IN BELGIO

Il primo è lo Chateau (“castello”) di Noisy o di Miranda, una struttura neogotica costruita da aristocratici francesi esuli dalla Rivoluzione a Celles, nella provincia di Namur, in Belgio. Durante la Seconda Guerra Mondiale venne trasformato in orfanotrofio e poi lasciato andare in rovina a partire dal 1980. Si dice sia infestato dai fantasmi ed è molto frequentato dai loro “cacciatori”.

IN GERMANIA

Il secondo luogo che “fa al caso nostro”, è l’Ospedale Militare tedesco di Beelitz. “Non vi sono” fantasmi, ma i tristi ricordi dei malati di tubercolosi che qui vi trovarono ricovero dall’inizio del XX secolo. Tra loro si dice vi fosse stato anche Hitler durante la Prima Guerra Mondiale. Ora l’edificio è in totale, spaventoso degrado.

IN GRAN BRETAGNA

Il terzo luogo è quello del Forte marittimo di Red Sands, costruito nella località chiamata Sealand dall’Esercito britannico nel 1943, quindi durante la Seconda Guerra Mondiale, per proteggere le rive del Tamigi con altri forti analoghi.

IN RUSSIA

Qui ci sono due luoghi che possono interessarci: il primo è il faro di Aniva Rock nell’ “oblast” – suddivisione amministrativa – di Sakhalin, dal principio isola penale abitata anche dai giapponesi e ora semplice struttura abbandonata sul mare tra il Giappone e la costa est della Russia.

La seconda località russa è la miniera di diamanti di Mirny nella Siberia dell’est. E’ “il secondo buco più grande fatto dall’uomo”: venne fatto costruire da Stalin perché potesse soddisfare la richiesta di diamanti da tutta l’URSS, ma poi non fu più possibile scavare più di quanto era già stato fatto, anche perché avrebbe comportato una maggiore perdita economica.

NEGLI USA

Negli Stati Uniti possiamo almeno citare tre luoghi abbandonati. Per esempio il Castello Bannerman, a Pollepel Island, New York. E’ decisamente insolito trovare castelli in America, infatti questo è stato fatto costruire da uno scozzese, Francis Bannerman VI, un antiquario, come deposito del materiale bellico nel periodo della guerra ispano – americana (1898) e poi messo all’asta dal governo. Senonchè nel 1920 esplosero all’interno 200 libbre di munizioni, distruggendo gran parte dell’edificio, che venne abbandonato.

Rimaniamo negli Stati Uniti: a Detroit, nel Michigan, si trova la Michigan Central Station, costruita tra il 1912 e il 1913.

Era la stazione ferroviaria più alta del mondo. Nel 1988 però, la linea venne chiusa e la stazione non venne più usata né ristrutturata. Infine a New Bedford, in Massachussets, abbiamo l’Orpheum Auditorium. La sua data di apertura è abbastanza facile da ricordare, perché è la stessa dell’affondamento del Titanic: 15 aprile 1912 – il famoso transatlantico si schiantò con l’iceberg nella notte tra il 14 e il 15 aprile 1912 e affondò alle prime ore del mattino di quel giorno –. Oggi, in quello che era stato un tempio della musica classica, è stato costruito un grande supermercato, per il resto l’edificio è in abbandono.

IN CINA

Concludiamo con la città sommersa cinese di Shicheng, che giace nei fondali marini ormai da 53 anni. Era una città fondata ben 1.300 anni fa, ma rimase vittima della centrale idroelettrica dello Xin An River, che inondò la città e la sommerse.

[Gallery]

1 / 15
1 / 15
Château di Miranda (Belgio)
Chateau Miranda
Ospedale Militare di Beelitz (Germania)
Camera dell'ospedale
Forte marittimo Red Sands (Regno Unito)
Forti_marini_Red_Sands_interno_
Aniva Rock (Russia)
Miniera di diamanti di Mirny (Russia Siberia)
Il Castello di Bannerman (USA)
Esterno della Michingan Central Station (USA)
Interno della Michingan Central Station (USA)
Orpheum Auditorium (USA)
Orpheum Auditorium
Città sommersa di Shicheng (Cina)
Città sommersa di Shicheng

Per approfondire

Una raccolta di immagini e storie di luoghi abbandonati provenienti da tutto il mondo in cui il tempo si è fermato.

Richard Happer descrive questi luoghi ricchi di mistero e di fascino, diventati ormai noti per essere desolati e in rovina, con uno stile intrigante e innovativo per tenere il lettore incollato alle pagine del libro.

Tutti i luoghi abbandonati del mondo contenuti in questa raccolta fotografica ricca di immagini suggestive e misteriose che vi farà rivivere forti emozioni. Disponibile in lingua inglese, il volume contiene descrizioni accurate sulla storia dei diversi luoghi e di come questi siano diventati un’attrazione turistica apprezzata da molti.

Per chi volesse approfondire la conoscenza sui fantasmi e su come questi si manifestino, il libro seguente illustra diverse storie di fantasmi provenienti da ville abbandonate, alberghi e case diroccate in uno stile gotico e tenebroso. Un misto di leggende e racconti realistici, Storie di fantasmi riporta vicende soprannaturali con un tocco di horror misto ad inquietudine per rievocare personaggi dal passato spaventoso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche