Maestra gemma festa della mamma poesie COMMENTA  

Maestra gemma festa della mamma poesie COMMENTA  

Per ola festa della mamma, oltre ai soliti lavoretti, i bambini possono anche recitare a memoria alcune poesie certi che la loro mamma li apprezzerà.


Cara mammina, mi piace guardare,
mentre per casa ti dai da fare:
accendi un fornello, rifai un letto,
metti una maglia dentro un cassetto,
prepari un dolce alla marmellata,
ti vesti e ti trucchi come una fata,
in un baleno sei pronta ad uscire
per lavorare fino all’imbrunire.

Poi torni a casa facendo la spesa
e non ti scordi per me una sorpresa,
prepari la cena, mi fai il bagnetto,
metti i giocattoli nell’armadietto.

Mi narri la storia di Pollicino,
mentre mi infili il pigiamino,
spegni la luce, mi dai un bacino,
attacchi un bottone al mio cappottino.
Fra le tue mani, come d’incanto,
in casa funziona tutto quanto.

L'articolo prosegue subito dopo

Sei proprio magica, credi a me:

io vorrei essere come te

Bambini, vi voglio insegnare

Che ancora ci sono le fate

Non hanno bacchette incantate

Ma sono più belle e più care.

Sapete qual è la fatina

Che sempre vi resta vicina

E nel cuore le brilla una fiamma

Ha in viso un sorriso giocondo

Ha il nome più bello del mondo

E’ facile dirlo: è la mamma

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*