Michael Schumacher: ancora nessun progresso, pesa solo 45 kg

Michael Schumacher: ancora nessun progresso, pesa solo 45 kg

News

Michael Schumacher: ancora nessun progresso, pesa solo 45 kg

Il Daily Express, ha pubblicato un report sulle condizioni di salute dell’ex pilota di Formula Uno, campione del mondo con la Ferrari, Michael Schumacher, sulle basi di informazioni fornite da una fonte attendibile, vicina alla famiglia del pilota tedesco. Secondo il quotidiano inglese Schumacher starebbe facendo lenti progressi; i tempi di recuperano sembrano essersi allungati con il pilota che attualmente non sarebbe in grado camminare, nè di far uso della parola.

Il pilota, attualmente, appare molto debilitato e peserebbe solo 45 kg. Schumacher è rimasto vittima di un gravissimo incidente il 29 dicembre del 2015 a Meribel, mentre stava trascorrendo le vacanze di Natale presso una stazione sciistica. In un primo periodo venne ricoverato presso l’ospedale di Grenoble, per poi essere trasferito nella casa di Gland, in Svizzera. Dopo il lento risveglio attualmente è assistito da una squadra di 15 professionisti che si succedono a turni, e dal luminare della medicina, Richard Frackowiak.

Le sue condizioni non lascerebbero presagire nulla di buono, come riferito dalla stessa fonte del Daily Express: “non si intravedono miracoli all’orizzonte perché Michael resta incapace di parlare e camminare e ha una coscienza molto limitata dell’ambiente che lo circonda”. Il dottor Francois Payen, il medico che prestò le prime cure a Schumacher dopo l’incidente, ha ammesso che i tempi di recupero saranno molto lunghi e richiederanno almeno tre anni di cure intense prima di far registrare qualche positivo miglioramento.

Michael Schumacher ha 46 anni, ed è stato campione del mondo di Formula Uno per ben 7 volte, due volte alla guida della Benetton e 5 volte con la scuderia del Cavallino Rosso.

Ha disputato nel 2013 l’ultima gara in Formula Uno, e dopo il ritiro si è dedicato ai Kart. Nell’ultima stagione ha corso alla guida della Mercedes, con la quale ha collezionato solo un terzo posto a Silverstone, e una serie di quarti posti, non riuscendo mai ad inserirsi nella lotta per le posizioni di vertice.

Leggi anche