Napoli, facevano sparire fascicoli in cambio di mazzette: arrestati avvocati, cancellieri e un poliziotto - Notizie.it

Napoli, facevano sparire fascicoli in cambio di mazzette: arrestati avvocati, cancellieri e un poliziotto

Cronaca

Napoli, facevano sparire fascicoli in cambio di mazzette: arrestati avvocati, cancellieri e un poliziotto

20130116-093302.jpg

Sono 45 le persone formalmente indagate dalla procura di Napoli nell’inchiesta che indaga su un giro di mazzette pagate per far sparire o manipolare fascicoli processuali. Sono 25 le ordinanze di custodia cautelare emesse nei confronti di altrettante persone. Per tre dei destinatari delle ordinanze, si sono spalancate le porte del carcere, per gli altri sono stati disposti i domiciliari. Tra le persone coinvolte ci sono 4 avvocati, diversi cancellieri e un ispettore di polizia. Per far sparire un fascicolo, si arrivava a a pagare fino a 10.0000 euro.

QUESTI I NOMI DEGLI INDAGATI

Ecco i nomi degli indagati raggiunti da misure cautelari, nel corso delle indagini coordinate dai pm Sanseverino e Fratello.

In carcere

– Mariano Raimondi (cancelliere della sesta sezione corte d’appello e indicato tra i promotori e organizzatori)

– Vincenzo Michele Olivo (presunto procacciatore di clienti)

– Giancarlo Vivolo (impiegato del presso la Corte d’Appello di Napoli).

Agli arresti domiciliari

– Gennaro Attena (dipendente presso la Corte d’appello)

– Enrico Cante

– Ferdinando Corrado

– Vittorio Cucciniello (impiegato presso il tribunale)

– Giancarlo Di Meglio

– Francesco Di Matteo

– Francesco del Gaudio

– Andrea Esposito (commesso presso il tribunale di sorveglianza)

– Carmine Esposito (presunto intermediario)

– Angelo Guarracino (presunto procacciatore di clienti)

– Fabio La Rotonda (avvocato)

– Giuseppe Lampitelli

– Giovanni Orefice

– Giorgio Pace (avvocato)

– Giovanni Palladino

– Marilena Pettisani

– Ciro Pettirosso

– Anna Roma

– Francesco Troia

– Gioacchino Valente

– Francesco Venezia (cancelliere della sesta sezione)

– Giacchino valente (ispettore di polizia presso Vicaria Mercato)

– Stefano zoff (avvocato)

Misura interdittiva

– Mario Pannain (perito)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*