Offerta: Dormi meglio e conosci i sintomi! Per te visita specialistica contro i disturbi del sonno COMMENTA  

Offerta: Dormi meglio e conosci i sintomi! Per te visita specialistica contro i disturbi del sonno COMMENTA  

Cosa include il ticket?
Visita specialistica per disturbi respiratori del sonno con studio del russamento e delle apnee notturne in due varianti:
– Scegli visita specialistica Pneumologica per studio del russamento e apnee notturne a 29€ invece di 100€ (71% di sconto).
Scegli visita specialistica Pneumologica con Polisonnografia per studio del russamento e apnee notturne a 149€ invece di 370€ (60% di sconto).
Quali sono i disturbi respiratori del sonno?
– Il russamento
– La sindrome da aumentate resistenze delle alte vie aeree (UARS)
– La sindrome delle apnee ostruttive nel sonno (OSAS)
Quali sono i sintomi?
Durante il sonno si può andare dal semplice russamento, alla sudorazione profusa, a episodi di risveglio e sonno agitato, terrore notturno, enuresi, crisi di apnea con cianosi e difficoltà respiratoria. Durante il giorno possono osservarsi respirazione orale, alitosi, irritabilità o sonnolenza, disturbi dell’apprendimento e del rendimento scolastico, iperattività e deficit dell’attenzione, disturbi dell’umore e del comportamento fino ad arrivare al ritardo psicomotorio ed al ritardo di accrescimento.
Che cos’ è la polisonnografia?
È un esame che permette la registrazione simultanea durante il sonno dell’attività cardiaca e respiratoria.

La dott.ssa Patrizia Volpino, Laurea in Medicina e Chirurgia con Lode presso Università ‘La Sapienza’ di Roma (1970), ha specializzazione in Chirurgia Toracica presso Università degli Studi di Roma “La Sapienza” ed Specializzazione in Fisiologia e Malattie dell’Apparato Respiratorio presso Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.

Per comprare questa offerta vai su LetsBonus

Leggi anche

Style

Transgender famosi e poco conosciuti

Il termine "transgender" è molto di moda oggi: quale significato, persone classificabili, lista dei più famosi e conosciuti al mondo, nomi non popolari Il termine transgender è diventato di grande moda, spesso se ne sente parlare ma, in effetti, nessuno ha ben chiare le idee dato che anche nella lingua italiana sono differenti i significati del termine a seconda del contesto in cui si utilizza la parola. Per quanto concerne la sua origine etimologica, è da ricondursi al movimento LGBT, nato negli USA intorno ai primi anni ‘80, per indicare un movimento di stampo politico che avversa la logica eterosessista Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*