Omicidio Yara: Bossetti uccide dopo avances sessuali COMMENTA  

Omicidio Yara: Bossetti uccide dopo avances sessuali COMMENTA  

Omicidio Yara: Bossetti uccide dopo avances sessua
Omicidio Yara: Bossetti uccide dopo avances sessua

Emergono sempre più dati dall’omicidio di Yara e si scopre che Bossetti uccide dopo delle avances sessuali nei confronti di Yara Gambirasio.

Sempre più dettagli emergono e si aggiungono a quelli già analizzati dagli inquirenti in merito alla faccenda e all’omicidio di Yara Gambirasio, avvenuta il 26 novembre 2010 per mano di Bossetti, il muratore condannato e colpevole di averr ucciso la giovane ragazzina di Brembate, in provincia di Bergamo.

In seguito alle indagini tracciate dagli inquirenti, si scoprire che Bossetti uccide dopo alcune avances sessuali  rifiutate dalla stessa vittima e che possono aver portato a una reazione di violenza e sadismo che si sono scatenate nell’omicidio della giovane ragazza.

I giudici della corte di Bergamo, hanno parrlato di Bossetti come di un uomo dal cuore malvagio e dall’animo malvagio, capace di tortura e crudeltà come ha ucciso la giovane di Brembate, sul quale sembra siano stati inferti tagli simmetrici.

La prova della colpa di Bossetti è data dalla presenza del suo DNA nel corpo della vittima. Ogni prova è schiacciante, è contro Bossetti e gioca a suo sfavore.

Il suo avvocato farà il tutto per tutto per scagionarlo, ma orai sembra che ci sia poco da fare, in quanto ritenuto il solo e unico colpevole.

L'articolo prosegue subito dopo


 

 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*