Palermo: spari in piazza durante il Capodanno, sequestrato il video

Palermo

Palermo: spari in piazza durante il Capodanno, sequestrato il video

E’ polemica sulla ‘qualità’ delle misure di sicurezza antiterrorismo a Palermo dove, durante i festeggiamenti del Capodanno, un operatore del Tgr Sicilia della Rai ha catturato un gesto già di per sè inquietante e, di questi tempi, davvero preoccupante. L’operatore stava documentando il concerto di Luca Carboni e Morgan per festeggiare l’arrivo del nuovo anno quando, inquadrando le persone che si trovavano in piazza Politeama e in via Ruggiero Settimo, ha filmato un uomo mentre sparava colpi di arma da fuoco, una pistola o forse una scacciacani, in aria.

Immagini inquietanti in una città nella quale, come del resto in quasi tutte le grandi metropoli, erano state applicate misure di sicurezza severe per far fronte all‘allerta terrorismo, dopo i numerosi attentati degli ultimi mesi e l’uccisione dell’attentatore di Berlino, avvenuta a Sesto San Giovanni. Nonostante ciò, come documentato dal Tg regionale della Rai, i rischi sono stati ugualmente alti ed ora quelle immagini, sequestrate dagli investigatori per individuare chi ha sparato, stanno facendo il giro del web.

Emerge infatti che l’uomo ha avuto la possibilità, pistola in pugno, di sparare in aria almeno in due diversi momenti. Nel video lo si vede inoltre infilare l’arma nella cintura sotto la giacca per poi estrarre il cellulare, forse per rispondere ad un messaggio. Il tutto tra la totale indifferenza delle persone che gli stanno intorno, per poi allontanarsi a piedi dalla zona.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...