Palermo: un clochard arso vivo, il via alle indagini

News

Palermo: un clochard arso vivo, il via alle indagini

Palermo: un clochard arso vivo, il via alle indagini
Palermo: un clochard arso vivo, il via alle indagini

A Palermo, la morte di un clochard arso vivo, ha scosso un po’ la città e ora si dà il via alle indagini in quanto si pensa a un omicidio.

A Palermo, un clochard il cui nome è Marcello Cimino, un 45enne, è morto arso vivo. L’uomo era ospite di un centro di accoglienza, dove sono intervenuti i vigili del fuoco, appena saputo della tragedia. I vigili del fuoco si sono trovati di fronte l’uomo carbonizzato. In base ad alcune indagini che sono state condotte dagli investigatori e dal pm, si pensa a un omicidio e si sta cercando di capire quale possa essere il movente. Secondo alcuni, l’uomo potrebbe aver litigato con qualcuno e di conseguenza il diverbio portare a questo gesto, ma si sta ancora indagando per cercare di fare il punto sulla situazione.

L’uomo dormiva sotto un portico. Nei pressi si trova una telecamera che potrebbe far luce su quanto successo, ma a quanto pare non è così in quanto non è puntata verso il luogo dell’episodio che lo ha visto coinvolto.

In base alle immagini, c’è qualcuno che si avvicina nella zona in cui dormiva l’uomo e, in base alle prime indagini, questo fa pensare a un omicidio con qualcuno entrato all’interno del centro di accoglienza e dandogli fuoco.

In base al resoconto dei vigili del fuoco, intervenuti sin da subito, è un incendio di natura dolosa, in quanto sul luogo ci sono delle tracce di liquido infiammabile. Si attendono ulteriori informazioni per capire cosa è davvero successo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche