Perché alcuni insetti camminano sull’acqua? COMMENTA  

Perché alcuni insetti camminano sull’acqua? COMMENTA  

Forse hai notato, in una pigra giornata in riva al lago, uno strano insetto camminare sull’acqua e hai dovuto guardare due volte per assicurarti di non aver avuto le traveggole. E invece è vero. Alcuni insetti, infatti, possono camminare sull’acqua. Ad esempio, il ragno d’acqua  — soprannominato anche Insetto Gesù — non solo vi cammina sopra, ma è anche in grado di sostarvi senza affondare. Ma come fa? Scopriamolo insieme.


 

Fraintendimenti
Si è pensato a lungo che i ragni e gli altri insetti che possono camminare sull’acqua, secernessero una specie di cera dalle loro zampe e che, una volta in contatto con la tensione superficiale dell’acqua, la utilizzassero per creare una sorta di scudo – un pò come un involucro di plastica – che li aiutasse a rimanere a galla. Si è scoperto poi che questo non è vero.


Biologia
Le zampe del ragno d’acqua (o palustre) sono coperte di piccoli peli visibili solo al microscopio. Questi peli intrappolano delle piccole bolle d’aria. Sono queste bolle d’aria che permettono all’insetto di galleggiare sulla superficie dell’acqua e che gli impediscono di bagnarsi o andare a fondo.


Peso 
Il ragno palustre è equipaggiato appositamente per vivere sul pelo dell’acqua. Tuttavia, altri insetti, tra cui formiche e coleotteri, riescono a  camminare sull’acqua perché possono spostare il loro peso corporeo utilizzando le estremità che si diffondono ampiamente a parte. Così essi essenzialmente si fanno più leggeri dell’acqua sulla quale stanno camminando. Ovviamente, solo gli insetti molto leggeri possono farlo.

L'articolo prosegue subito dopo


Scienza
La biologia è solo una parte della storia. Il resto dipende dalla fisica, e più precisamente dalla tensione superficiale, una forza che si verifica sulla superficie di un liquido. Essa può essere spiegata visivamente mediante un bicchiere di acqua riempito fino all’orlo e lasciato sotto un rubinetto aperto. E’ la tensione superficiale che permette all’acqua di restare sul bordo dell’orlo nonostante ve ne sia altra in aggiunta.

Esplora 
Una cosa è leggere di un insetto in grado di camminare sull’acqua ed un’altra è vederlo con i propri occhi. Guardando un insetto camminare su acqua può aiutare a capire come la biologia e la scienza interagiscono per creare questo strano effetto. Trova uno stagno o un lago e mettiti in prossimità della riva. Prima o poi, vedrai sicuramente un insetto camminare sulla superficie dell’acqua.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*