Pokémon Sole e Luna: i nuovi Pokémon

Pokémon Sole e Luna: i nuovi Pokémon

Tecnologia

Pokémon Sole e Luna: i nuovi Pokémon

Pokémon
Il Nintendo 3DS è il supporto su cui girano i nuovi Pokémon Sole e Luna.

Alla scoperta dei nuovi Pokémon presenti nei primi due giochi della settima generazione della popolare saga.

Primi prodotti videoludici della cosiddetta settima generazione della saga Pokémon, Sole e Luna hanno fatto la loro comparsa per la prima volta il 18 ottobre scorso sul Nintendo eShop, sotto forma di demo, per poi essere distribuiti a distanza di circa in tutto il mondo. Tra le novità di questi giochi, che gireranno sui modelli 3DS del network Nintendo, l’aggiunta di nuove lingue – tra cui il cinese tradizionale e semplificato – e ovviamente una lunga serie di nuovi personaggi. Quest’ultimo è il vero, straordinario atout della nuova serie, in grado di moltiplicare esponenzialmente le possibilità del gameplay, offrendo un ventaglio impressionante di alternative. Già lo scorso febbraio, in occasione del ventesimo anniversario dell’universo Pokémon, si parlava di ottanta nuovi Pokémon, che porta il totale a 801. Inoltre, ci sono cinque nuove forme, 15 forme esclusive dello scenario di Aloa, e 7 ultracreature.

Gli altri personaggi sono 30, il che restituisce l’idea della grandezza smodata ormai raggiunta dal megaverso Pokémon. Impossibile elencare in poche righe le caratteristiche di tutti e ottanta i nuovi Pokémon: andiamo allora a scoprire quali sono i più significativi presenti in Sole e Luna.
Rowlet. Pokémon Erba-Volante, è tra le creature che danno il benvenuto al giocatore all’inizio. I suoi successivi stadi evolutivi sono Dartrix (dal livello 17) e Decidueye (dal 34). Somiglia a un paffuto volatile notturno, e tra le sue principali abilità figurano il volo in assenza di luce e i calci poderosi che sferra con le zampe.
Yungoos. Pokémon Normale, che dal livello 20 evolve in Gumshoos. Sorta di mangusta dai denti aguzzi e affilati che digrigna in continuazione, fa della potenza mandibolare la sua caratteristica principale. È perennemente affamato e voracissimo.
Grubbin. Pokémon di tipo coleottero, evolve in Charjabug dal livello 20, quindi in Vikavolt nel Canyon di Poni.

Ha un paio di “zanne” che usa per difendersi e per scavare nel terreno. Inoltre, con la saliva produce delle “liane”, che usa come supporti per issarsi e dondolarsi.
Mareanie. Pokémon di tipo Veleno-Acqua, evolve in Toxapex dal livello 38. Sorta di medusa con un pungiglione sulla testa, è particolarmente letale: stordisce l’avversario con il suo pungiglione e poi lo finisce con i tentacoli.
Sandygast. Pokémon di tipo Spettro-Terra, evolve in Palossand dal livello 42. Appare come una piccola duna di sabbia con una paletta piantata sulla sommità e una cavità al centro. Si dice si nutra del rancore altrui, e chiunque provi a estrarre la sua paletta ne rimane soggiogato; questo gli serve soprattutto per indurre i bambini a raccogliere della sabbia, con cui aumenta di volume.
Cosmog. Pokémon di tipo Psico, evolve in Cosmoem nel livello 47. È una delle creature che “sdoppiano” la propria identità a seconda che si giochi a Sole o Luna: al livello 53, infatti, nel primo diventa Solgaleo, nel secondo Lunala.

Creatura gassosa, si nutre di pulviscolo atmosferico grazie al quale aumenta di volume. Estremamente curioso e socievole, a causa di questa prerogativa rischia continuamente di cacciarsi nei guai.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche