Pompei: in estate i concerti live di David Gilmour ed Elton John

pompei

Pompei tornerà ad ospitare un pezzo dei Pink Floyd, a distanza di 45 anni dallo storico evento del 1971. Il chitarrista David Gilmour si esibirà a Pompei per due concerti destinati a fare storia, il 7 e l’8 luglio. L’annuncio ufficiale è stato dato dal ministro della Cultura Dario Franceschini , attraverso un tweet carico di orgoglio, per un pezzo di storia della musica mondiale, che darà lustro ad uno dei siti archeologici più preziosi al mondo. Nel 1971, i Pink Floyd registrarono uno dei documentari che ha fatto la storia della musica rock mondiale.

Leggi anche: David Gilmour promuove l’ultimo album, con due tappe in Italia


Il documentario ‘Live at Pompeii’ vide la sapiente regìa di Adrian Maben, ed è rimasto un cult indelebile, per tutti gli appassionati della musica rock e dei Pink Floyd. Nell’idea, poi perfettamente realizzata nel documentario, i Pink Floyd suonarono nell’anfiteatro vuoto, ottenendo la concessione della Soprintendenza che autorizzò sei giorni di riprese, dove i Pink Floyd si esibirono live, portando con se, una grande quantità di attrezzatura e un impianto atto a garantire l’alta fedeltà dell’audio. L’elettricità non fu sufficiente per garantire l’evento, per questo motivo fu installato un cavo che portò energia direttamente dal municipio del comune di Pompei.


In estate a Pompei si esibirà anche un’altra icona della musica mondiale. Il 12 luglio, infatti, presso il Teatro Grande degli Scavi, l’artista inglese Elton John, terrà un concerto live che delizierà i palati dei duemila fortunati che potranno assicurarsi il biglietto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*