Pulire le scarpe espadrillas

Scarpe

Pulire le scarpe espadrillas

ESPADRILLAS.
ESPADRILLAS.

Le espadrillas sono molto di moda in estate. Se si sporcano, bastano poche semplici mosse e prodotti di uso comune per farle tornare come nuove.

Le espadrillas sono dei grandi classici della moda estiva, ma non tutti sanno come pulirle quando sono sporche o impolverate. Per farle tornare come nuove basteranno alcuni semplici accorgimenti, che varieranno in base al materiale in cui sono fatte: dai tradizionali modelli in tela a quelli più particolari e delicati, realizzati in pelle o addirittura in seta. Anche la parte in corda intorno alla suola, particolarmente soggetta a sporcarsi, in realtà non è affatto difficile da pulire, a patto di evitare la lavatrice e di procedere a mano e con la giusta cautela. Vediamo come fare!

Come sono fatte le scarpe espadrillas

Ma che cosa sono di preciso le espadrillas? Si tratta di un tipo di scarpe tipico della zona dei Pirenei, simile a un mocassino ma realizzato tradizionalmente in tela o in cotone. La caratteristica di questa scarpa è la suola, molto flessibile e fatta di corda di juta avvolta su se stessa.

Le espadrillas possono essere indossate sia da uomini che da donne e sono un’ottima alternativa alle classiche ciabatte estive, poiché sono informali e molto comode. Inoltre possono essere indossate sia da uomini che da donne, tanto che i modelli nei colori neutri possono essere tranquillamente considerati unisex, a meno che non si tratti di una zeppa, una variante di gran moda nelle ultime estati.

Ma come pulire le espadrillas? Alcuni tipi di scarpe, per esempio quelle da ginnastica o le classiche sneakers, possono essere semplicemente gettate in lavatrice senza farsi troppi problemi. Ne usciranno come nuove e, dopo averle lasciate ad asciugare qualche giorno, potrete indossarle con la sensazione di avere scarpe nuove di zecca. Tuttavia le espadrillas non si prestano a questo trattamento. Queste scarpe, infatti, sono davvero molto delicate. La suola è interamente avvolta nella corda di juta, che si può disfare durante la centrifuga rendendo le scarpe inutilizzabili.

Per questo motivo bisogna armarsi di un po’ di pazienza e rassegnarsi a pulire le espadrillas a mano, lasciando da parte per una volta la lavatrice.

La pulizia della suola delle espadrillas

Se le tue espadrillas in tela si sono infangate intorno alla suola, magari durante una passeggiata sotto un temporale inatteso, non cercare mai di sfregare per eliminare la sporcizia! Anzi, aspetta che le scarpe si siano completamente asciugate lasciando che il fango si secchi naturalmente. Poi prendi una bacinella (ne basta una piccola, visto che non dovrai immergervi le espadrillas) e versa al suo interno un cucchiaio di detergente delicato, come il sapone di Marsiglia o un altro sapone non aggressivo. Aggiungi due tazze di acqua e mescola il tutto per far sciogliere completamente il detergente. Se vuoi puoi utilizzare dei guanti usa e getta per proteggere la pelle delle mani durante questa operazione.

Mentre il sapone si scioglie inizia a spolverare le espadrillas una alla volta con un panno di cotone asciutto, cercando per rimuovere quanto più possibile il fango secco e la sporcizia.

Cerca sempre di fare movimenti leggeri e di non premere troppo. A questo punto puoi finalmente occuparti delle suole: immergi un vecchio spazzolino da denti nell’acqua saponata, poi strofina delicatamente solo le suole di juta, cercando il più possibile di far cadere tutta la sporcizia fuori dalle fessure tra la corda. Infine risciacqua il sapone con un panno di cotone leggermente inumidito con acqua tiepida. In ogni caso, ricorda di non immergere mai tutta la suola nel liquido!

La pulizia della parte superiore

La pulizia della scarpa vera e propria, invece, richiede una tecnica diversa a seconda del materiale in cui è realizzata. Nella maggior parte dei casi le espadrillas sono fatte in semplice tela e possono essere lavate con lo stesso mix di acqua e detergente che abbiamo già usato per la suola di juta. Per pulire la parte superiore delle espadrillas di tela immergi l’angolo di un panno di cotone nell’acqua saponata e usalo per pulire le macchie sul tessuto strofinando con un movimento circolare.

Infine usa un altro panno umido e pulito per sciacquare via tutto il sapone. Ripeti l’operazione in più passate, se necessario, fino a quando le scarpe sono pronte e infine lasciale asciugare completamente all’aria aperta prima di indossarle di nuovo.

Invece la parte superiore delle espadrillas in pelle, particolarmente delicata, deve essere trattata con un detergente apposito per pelli e con un panno in microfibra. Le indicazioni sulla confezione del detersivo ti indicheranno la quantità di prodotto che ti serve; in ogni caso non usare mai l’acqua, in quanto può creare macchie difficili da eliminare. Dopo il trattamento, lascia asciugare all’aria le scarpe. Le scarpe di seta, infine, devono essere necessariamente portate in tintoria, a meno che tu non sia molto esperto nel lavaggio dei capi di seta, non cercare di pulirle da solo… rischieresti solo di fare danni irreparabili!

Ideale per pulire tutti i tipi di pelle, il detergente a base di miele si applica su scarpe, interni di auto, borse e molto altro eliminando le macchie in poco tempo.

La formula concentrata consente di pulire la pelle in poche passate.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche