Quanto costa aprire un ristorante COMMENTA  

Quanto costa aprire un ristorante COMMENTA  

Aprire un ristorante è un investimento consistente e può costare centinaia di migliaia di dollari. Un ristorante costruito da zero richiede tutto dai tavoli alle sedie per non parlare del cibo e dei piani di lavoro. La chiave per un ristorante di successo è la gestione di questi costi iniziali, per ammortizzarli è necessario tenere aperta l’attività abbastanza a lungo per generare una clientela fissa.

Licenze e tariffe

L’apertura di un ristorante necessita di diversi permessi e  licenze. Secondo la rivista “Forbes” questi permessi come l’approvazione di un’adeguata preparazione dei cibi, la licenza per lo spazio e molte altre che servono per operare legalmente un business e raccogliere l’imposta sulle vendite hanno un costo di circa 100$ ciascuna con diversi mesi di attesa prima di arrivare all’approvazione finale. Se il ristorante si propone di servire alcolici il permesso di acquistare e vendere alcolici può costare fino a $ 10.000 a seconda dello stato.

Attrezzatura

Una cucina industriale e una corretta ventilazione sono necessarie per la preparazione dei cibi e per far si che il nuovo ristorante non bruci, secondo “Forbes” soltanto queste due cose possono costare dai $ 100.000 ai $ 300.000. Tali costi comprendono anche i congelatori, gli impianti di stoccaggio, sedie, tavoli e altri mobili. I costi finali di questi materiali sono importanti perchè è dall’arredamento che dipende l’accoglienza e la prima impressione circa il ristorante. Se il ristorante è dotato anche di un bar e di un grill i costi di arredamento possono essere sostanzialmente più bassi di quelli di un ristorante più raffinato e chic.

Sistema computerizzato per la sala

Il punto del sistema di vendita o POS è un metodo basato su un computer in grado  di elaborare gli ordini e i pagamenti su una rete locale.

Un sistema come questo è una necessità virtuale nel mondo moderno delle transazioni con carta di credito. Questo sistema ha costi medi di circa 7.000 dollari anche se questo costo non comprende le percentuali versate a diverse società di carte di credito per aver accettato di accettarli come metodi di pagamento, a queste società infatti il ristoratore deve versare tra  l’1 e il 2,5 per cento delle vendite.

Prodotto iniziale

L’apertura di un ristorante richiede cibo e bevande.

L'articolo prosegue subito dopo

Il costo iniziale di acquisto degli ingredienti per realizzare un menu così come l’alcool necessario variano  a seconda del tipo di ristorante che si apre. Un bar che vende birra e ali di pollo ha certamente un costo inferiore rispetto ad un ristorante raffinato che cerca di usare solo i migliori ingredienti. Secondo la rivista “Fobes” circa il 25-40% del fatturato di un ristorante viene impiegato nell’acquisto di cibo e bevande.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*