Tutto quello che non sai della sauna finlandese

Salute

Tutto quello che non sai della sauna finlandese

Tutto quello che non sai della sauna finlandese
Tutto quello che non sai della sauna finlandese

La sauna finlandese è quella originaria in cui la temperatura raggiunge gli 80-100°C, con un umidità del 10-20%. All’acqua si possono aggiungere oli.

La sauna in Finlandia rappresenta una parte importante della propria storia. Esistono infatti tra 1,6 e 2 milioni di saune, su una popolazione di meno di 6 milioni di persone. Le grande aziende private e le istituzioni statali hanno le proprie saune. Persino il presidente e il primo ministro hanno le loro saune ufficiali. E, secondo delle statistiche, una volta alla settimana il 99% dei finlandesi fa una sauna.

La sauna nella Finlandia rurale era il posto in cui ruotava la vita della famiglia. Infatti, era li dove inizia e dove finiva la vita di una persona. Li venivano, infatti, fatte partorire le donne e, essendoci acqua calda, venivano lavate le salme prima del funerale. Inoltre, grazie all’ambiente secco venivano utilizzate per essiccare le salsicce e la carne di renna.

La sauna, secondo gli esperti, non ha una temperatura unica ed ideale.

Infatti, può essere alta, 80-100°C, tranne in Canada e Usa dove è vietato salire oltre i 90°C, e quindi il corpo suda facilmente. Oppure, a temperatura bassa, 50-60°C. dove il corpo rimane asciutto. Fare la sauna porta numerosi benefici, non solo al corpo. Infatti, secondo una ricerca, aiuta a ridurre lo stress, e migliora l’umore, diminuendo rabbia, stanchezza e confusione. Non aiuta a dimagrire, infatti, è un falso mito quello che dice che aiuta a perdere il grasso.

La Finnish Sauna society suggerisce 10 mosse per fare la sauna perfetta. Per prima cosa bisogna spogliarsi completamente e indossare un piccolo asciugamano in vita. Prima di entrare, fare un doccia per rimuovere le impurità. Entrare nella sauna che ha una temperatura tra gli 80-90°C, se l’aria è secca, occorre spruzzare dell’acque sulle pareti per renderla umida. Appena ci si è riscaldati, occorre uscire e fare una doccia. Rientrate, ma questa volta con una temperatura più bassa.

Occorre ora uscire, fare una doccia e asciugarsi. A questo punto ci si può rivestire, stando attenti che il corpo sia pronto per la temperatura esterna.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche