Come raggiungere orgasmo insieme COMMENTA  

Come raggiungere orgasmo insieme COMMENTA  

insieme

Il sogno di molte coppie è riuscire a raggiungere l’orgasmo insieme. Però tanti pensano che sia una questione di chimica. In realtà basta solo fare pratica.

Quando fanno l’amore molti tra uomini e donne si concentrano esclusivamente sul proprio piacere. Non pensano a raggiungere l’orgasmo insieme, ma solo al proprio. Ci sono però molte coppie che vogliono raggiungere insieme l’apice del piacere ma non sanno come farlo. Ecco alcuni consigli per godere all’unisono.

Leggi anche: Ti amo ma non possiamo stare insieme: cosa fare


Sembra banale ma la prima cosa da fare è essere d’accordo sul fatto che si vuole arrivare insieme. In questo modo entrambi sarete concentrati non solo su voi stessi ma anche sull’altro. È anche questione di pratica: più si prova, più si riesce ad arrivare insieme senza sforzarsi. Volontà e pratica sono quindi alla base.

Leggi anche: Al Bano e Romina insieme di nuovo?


Per seguire il ritmo dell’altro e capire in quali punti insistere, puntate sulle zone erogene più sensibili al piacere. Sia gli uomini che le donne ne hanno in abbondanza, basta solo scoprirle. Se lo stimolo fisico è essenziale, non trascurate il contatto visivo. Guardare l’altro vi permetterà di mantenere l’intesa sessuale e di capire quando si è vicini all’orgasmo.


Lo sguardo, i gesti e il respiro del partner vanno sempre seguiti così potrete sintonizzarvi con il suo piacere. È il modo migliore per percorrere insieme la strada del piacere. Anche comunicare con le parole è molto importante: solo in questo modo potrete dire all’altro se state arrivando e se è il caso di rallentare. Ovviamente non abusate delle parole, altrimenti rischiate di far calare la libido. Utilizzatele solo quando è davvero necessario.

L'articolo prosegue subito dopo


Uomini e donne impiegano tempi diversi per raggiungere l’orgasmo. In genere gli uomini impiegano meno tempo dalla penetrazione mentre per le donne c’è bisogno di qualche minuto in più. Questa è la regola generale, ma i tempi variano in base alla situazione e alla persona. Bisogna però sempre ricordare questo aspetto per evitare che uno dei due arrivi prima. Dato che in genere le donne hanno bisogno di essere stimolate maggiormente, ricordate che il seno e il clitoride sono punti chiave che faranno esplodere il suo piacere.

In fatto di posizioni, ognuno ha le sue preferite. Per questo, una volta aver capito quali vi stimolano di più, abbandonatevi al piacere e rimanete nella posizione che più vi soddisfa. Del resto, perché cambiare se entrambi state arrivando?

Ricordate che avere un orgasmo sincronizzato non è un obiettivo irraggiungibile. È solo questione di pratica e di pazienza, nulla di più. Ora non resta che lavorarci un po’ su!

Leggi anche

Style

Transgender famosi e poco conosciuti

Il termine "transgender" è molto di moda oggi: quale significato, persone classificabili, lista dei più famosi e conosciuti al mondo, nomi non popolari Il termine transgender è diventato di grande moda, spesso se ne sente parlare ma, in effetti, nessuno ha ben chiare le idee dato che anche nella lingua italiana sono differenti i significati del termine a seconda del contesto in cui si utilizza la parola. Per quanto concerne la sua origine etimologica, è da ricondursi al movimento LGBT, nato negli USA intorno ai primi anni ‘80, per indicare un movimento di stampo politico che avversa la logica eterosessista Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*