Provano a rapire 3 bimbi in oratorio: arrestati due kenioti
Provano a rapire 3 bimbi in oratorio: arrestati due kenioti
Cronaca

Provano a rapire 3 bimbi in oratorio: arrestati due kenioti

due kenioti
Provano a rapire 3 bimbi in oratorio: arrestati due kenioti

Due kenioti, fratello e sorella, hanno tentato di rapire tre bambini in un oratorio milanese: provvidenziale l'intervento dei genitori; i due fermati a Monza dai Carabinieri

Due kenioti provano a rapire tre bambini in un’oratorio di Carugate in provincia di Milano. Si tratta di due kenioti, un uomo di 38 anni e una donna di 34, che sono stati tratti in arresto dai Carabinieri della stazione di Vimercate, in provincia di Monza. I due, che dagli accertamenti sono risultati essere fratello e sorella, hanno tentato di portare via i tre bambini dall’oratorio con un inganno. I Carabinieri li hanno arrestati e condannati per tentato sequestro di minori. I tre bambini stavano giocando all’interno dell’oratorio, quando la donna li ha afferrati nel tentativo di trascinarli fuori. All’esterno l’attendeva il fratello, ma l’intervento dei genitori dei piccoli è stato provvidenziale per evitare il peggio.

Due kenioti arrestati

I due kenioti, fratello e sorella rispettivamente di 38 e 34 anni sono stati arrestati dai Carabinieri di Vimercate per tentato sequestro di minori. La vicenda è avvenuta la scorsa domenica pomeriggio quando, la donna è entrata in oratorio a Carugate, nel milanese, cercando di portare fuori i tre bambini.

L’intervento dei genitori ha evitato che potessero finire nelle mani dei due kenioti: fuori dall’oratorio, infatti, il fratello stava attendendo la donna per portare a termine il rapimento.

Gli inquirenti stanno indagando sull’accaduto per capire i motivi che hanno spinto i due fratelli al rapimento e se esistano eventuali legami con la famiglia dei bambini. I tra bambini, di 7, 10 e 11 anni stavano giocando nelle stanze dell’oratorio quando la donna ha tentato di trascinarli fuori. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, ma i due kenioti si erano già dati alla fuga. I due fratelli sono stati, in seguito, intercettati e fermati dai Carabinieri a Vimercate, in provincia di Monza. Per loro l’accusa è di tentato sequestro di minori.

Il tentato rapimento

I due kenioti si sono avvicinati all’oratorio di Carugate, nel milanese, con l’intento di rapire alcuni dei bambini presenti. Ancora ignote le cause dell’azione dei due fratelli di 38 e 34 anni che, però, avevano organizzato tutto nei dettagli.

Secondo il loro piano, la donna si sarebbe introdotta nell’oratorio e avrebbe condotto fuori i bambini. All’esterno l’attendeva il fratello con il quale si sarebbero poi dati alla fuga. Fuga che hanno, effettivamente, effettuato ma senza la presenza dei bambini. I genitori dei tre bambini di 7,10 e 11 anni si sono, infatti, accorti delle intenzioni della keniota e sono intervenuti in difesa dei bambini.

Compreso che non avrebbero portato a termine il loro piano, la donna keniota è uscita dall’oratorio. Raggiunto il fratello si è data immediatamente alla fuga. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri che hanno, grazie all’aiuto dei testimoni presenti, ricostruito l’identikit dei due kenioti. Diramate le descrizioni a tutte le stazioni dell’Arma, i due kenioti sono stati rintracciati, in piena fuga, nella provincia di Monza. A bloccare la fuga e a trarli in arresto sono stati i Carabinieri di Vimercate che hanno confermato l’accusa di tentato rapimento di minori.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche