Serie tv: ma quanto costano? Ecco i 7 show più cari del piccolo schermo COMMENTA  

Serie tv: ma quanto costano? Ecco i 7 show più cari del piccolo schermo COMMENTA  

Serie tv: ma quanto costano? Ecco i 7 show più cari del piccolo schermo
Serie tv: ma quanto costano? Ecco i 7 show più cari del piccolo schermo

Per garantire alti standard qualitativi, i budget delle serie tv possono addirittura arrivare a superare quelli delle produzioni cinematografiche.

Alzare i budget e non badare a spese. Ecco ciò che è stato fatto negli ultimi anni. Perché si sono perfezionate le ricostruzioni storiche e si è cercato di coinvolgere attori famosi. Con questi ritmi, le vette sfiorate si aggirano sulle centinaia di milioni di dollari. Eccovi un elenco di 7 serie tv che sono state definite tra le più costose di tutti i tempi.


7 – SENSE8: 9 milioni ad episodio

La trama ruota attorno ad otto sconosciuti che, pur vivendo in otto diverse parti del mondo, sono misteriosamente uniti da un legame mentale che li rende partecipi di un qualcosa di unico. I costi di produzione della serie tv “Sense8” si collocano sui 9 milioni a episodio. Il motivo sono le numerosissime location in cui è stata girata o che si sono dovute ricreare. Questi sono i costi sostenuti da Netflix per la prima stagione. Ma tenendo conto che ognuno dei protagonisti è indispensabile alla trama, è molto probabile che gli attori inizino ad avanzare pretese più esose, in caso di futuri rinnovi.


6 – ROMA: 10 milioni ad episodio

La serie nasce dal connubio fra HBO, BBC e Rai Fiction. I suoi costi sono lievitati parallelamente alla fedeltà della ricostruzione storica. In particolare modo, le ambientazioni, le scenografie e gli interni; ma anche i costumi, il trucco, le armi e una serie interminabile di oggetti d’epoca ripescati nei luoghi più improbabili.


5 – GAME OF THRONES: 10 milioni ad episodio

In “Game of Thrones”, si è fin da subito puntato sull’estrema cura dei particolari, grazie a un comparto tecnico all’avanguardia che ha, ovviamente, alzato i costi di produzione. A tutto cio, si deve aggiungere la necessità di creare un ampio numero di ambientazioni diverse per ogni architettura, per tutti i costumi e le usanze adottate. In particolare modo, si è riscontrata, negli ultimi tempi, l’esigenza di pagare attori le cui quotazioni sono impennate, negli ultimi anni. Morale: una stima di quasi 10 milioni ad episodio.

L'articolo prosegue subito dopo


4 – FRIENDS: 10 milioni ad episodio

La sit-com “Friends” ha chiuso dopo ben 10 stagioni. Ha raccontato le avventure di Chandler, Joey, Monica, Phoebe, Rachel e Ross. Gli attori, nel corso degli anni, hanno visto il loro cachet elevarsi vertiginosamente, fino all’ultima stagione, quando ognuno di loro ha ricevuto più di un milione di dollari, per ognuno dei 18 episodi.

3 – E.R.: 13 milioni ad episodio

Dopo i primi ascolti da record, registrati tra il 1995 e il 1996, il canale NBC sborsò ben 13 milioni di dollari ad episodio, soprattutto per tenere a sé George Clooney, nel frattempo entrato a far parte dell’olimpo di Hollywood. Gli ascolti purtroppo non arrivarono a coprire i costi di produzione della quarta e quinta stagione. Ecco perché la politica economica del network subì una battuta d’arresto. Nel 1999, perciò, Clooney lasciò il cast. Nonostante ciò, la serie riuscì comunque a proseguire per altri 10 anni, seppure con budget più limitati.

2 – THE GET DOWN: 120 milioni a stagione

La serie musical di Netflix ha sostenuto i altissimi costi di produzione a causa dei diritti pagati per le musiche originali usate sul set. La storia, infatti, ruota attorno alla nascita dell’hip-hop. Le citazioni vanno da Aretha Franklin a Christina Aguilera, da Donna Summer a Jaden Smith e ad altri grandi talenti della storia della musica.

1 – THE CROWN: 130 milioni a stagione

“The Crown” racconta la storia vera della vita della regina d’Inghilterra Elisabetta II. Lo show vanta un’eccellente ricostruzione storica particolareggiata e con più di 7 mila costumi. Pensate che il solo vestito da sposa di Elisabetta, che è l’esatta replica dell’originale, è stato pagato dalla produzione ben 35 mila dollari. Fedelissimi anche le ambientazioni e tutti gli oggetti di scena utilizzati. Un capolavoro artistico.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*