Silvio Berlusconi definisce su Twitter i tre punti del programma politico
Silvio Berlusconi definisce su Twitter i tre punti del programma politico
Politica

Silvio Berlusconi definisce su Twitter i tre punti del programma politico

silvio berlusconi

Silvio Berlusconi scatenato su Twitter, dove definisce i tre punti qualificanti del programma di Forza Italia su economia, immigrazione ed Ue.

Silvio Berlusconi scatenato su Twitter. Il leader di Forza Italia ed ex premier ha definito con un cinguettio i tre punti focali del suo programma politico, arrivando a toccare l’economia, l’immigrazione ed Unione Europea. Sempre su Twitter, ha anche affermato che non ci si può limitare a gestire il declino dell’Italia e dell’UE. Numerosi i commenti e i retweet del post, non tutti entusiastici, ma comunque tranquilli.

Silvio Berlusconi Twitter

Silvio Berlusconi annuncia il suo programma su Twitter, rendendo in tempo reale tutti partecipi dell’annuncio. Accompagnato da un’immagine con la scritta “non possiamo rassegnarci a gestire il declino dell’Italia e dell’Europa”, il programma verte su tre temi: immigrazione, economia e Unione Europea. Il Cavaliere ha scritto. “Tre punti qualificanti del nostro programma: 1. Revisione del sistema fiscale e introduzione della flat tax. 2. Blocco reale dell’immigrazione clandestina. 3) Rilancio di un europeismo vero, contro l’Europa dei burocrati, dei vincoli ottusi, dell’identità debole e confusa”.

Numerosi i commenti, e i retweet, non tutti esattamente di sostegno, anche se tutti abbastanza tranquilli e pacati. Alcuni anche scherzosi (forse), che gli chiedono di tornare al Milan, o di “tornare a fare le formazioni ai ct della Nazionale”. Alcuni chiedono il nesso con la flat tax.

Nella giornata di ieri, Silvio Berlusconi, sempre su Twitter, aveva promesso che “ripeteremo ciò che facemmo nel 2001, con l’aumento delle pensioni minime per 1.835.000 pensionati. Porteremo le pensioni minime a 1.000 euro al mese. E assegneremo la stessa pensione anche alle mamme. Dopo una vita di lavoro hanno diritto a una vecchiaia serena e dignitosa”. In un post precedente, sempre di ieri, Silvio Berlusconi aveva scritto: “Naturalmente, il fisco rimane al centro dei nostri programmi: la flat tax, la tassa “piatta” che abbassa le aliquote per tutti e attenua la progressività esasperata, è la chiave per far ripartire la crescita e, con essa, l’occupazione…”. Promesse su cui, ancora nel 2017, diverse persone pongono la propria fiducia.

Promesse fatte da Silvio Berlusconi, che politicamente sembra immortale.

silvio berlusconi

Silvio Berlusconi UE

Silvio Berlusconi, aveva dichiarato, che “esistono due idee diverse dell’Europa. Che sono anche due idee diverse dell’uomo e delle sue libertà. La nostra Europa
non è quella che una sinistra arroccata ai vecchi privilegi e incapace di aprirsi al futuro vuole imporre”. L’Europa di Forza Italia è liberale e cristiana, è caratterizzata dal federalismo e della sussidiarietà, della libertà di iniziativa e della responsabilità verso quanti hanno bisogno di essere aiutati. “Solo in una società davvero liberale é possibile creare le risorse indispensabili per sostenere quanti sono in difficoltà”. La sinistra europea confonderebbe, invece, scondo l’ex premier, la vera solidarietà con l’assistenzialismo, trasformando gli individui in sudditi. “La libertà delle persone esige istituzioni nazionali ed europee credibili e autorevoli, che riconoscano i limiti della propria azione e difendano il diritto dei singoli e delle comunità di costruire realtà nuove, creare ricchezza, testimoniare al mondo le proprie convinzioni e la propria fede”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche