Siria, la Commissione Esteri del Congresso Usa approva l’attacco COMMENTA  

Siria, la Commissione Esteri del Congresso Usa approva l’attacco COMMENTA  

La bozza che autorizza un intervento militare in Siria è stata approvata: la Commissione Esteri del Congresso americano dice sì all’attacco, anche se la mozione non è passata in modo plebiscitario (ci sono stati dieci voti favorevoli e sette contrari). La stessa bozza passa adesso nell’aula del Senato, ma il Presidente Barack Obama è comunque soddisfatto. Anche l’ex sfidante repubblicano di Obama nelle elezioni del 2008, John McCain, ha votato a favore della risoluzione dopo la proposta di due emendamenti per modificare il testo. Nella bozza definitiva si legge che l’attacco dovrà durare massimo 90 giorni e che non vi saranno interventi da parte dei militari sul suolo siriano.


L’azione sarà quindi mirata a colpire gli impianti chimici dell’esercito. Gli Usa ritengono di non poter stare fermi a guardare crimini come quello compiuto lo scorso 21 Agosto, quando sono morte circa 1500 persone colpite dai gas chimici.

Bisogna intervenire attaccando le capacità militari di Assad, mentre la risoluzione definitiva del conflitto avverrà seguendo vie politiche e diplomatiche.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*