Social network per aziende: guida alla scelta del più adatto

Social network per aziende: guida alla scelta del più adatto

Tecnologia

Social network per aziende: guida alla scelta del più adatto

In questo articolo poniamo una descrizione dettagliata sui vari social network esistenti e soprattutto quelli più adatti a fini aziendali.

I social network rappresentano la novità del 21 esimo secolo sotto molti punti di vista. Con essi è cambiato il criterio di socializzazione tra le persone. E’ possibile interagire costantemente e in maniera molto veloce, tramite l’ausilio di un computer o uno smartphone. Il tutto in maniera innovativa.

Da un punto di vista puramente tecnico si possono definire dei veri e propri club interattivi nel quali connettersi per poter interagire attraverso svariati metodi, in base al social network utilizzato. Nell’ultimo decennio hanno conosciuto una forte espansione, fino ad occupare un ampio spazio delle nostre vite quotidiane.

Questo però non è l’unico scopo di questi servizi. Infatti rappresentano una risorsa non solo per la gente comune, ma anche per chi fa impresa e decide di mostrare il proprio business agli altri. Non a caso le aziende spesso usufruiscono dei vari social per farsi conoscere, e mettere in vetrina il proprio marchio.

Social Network: i più utilizzati dalle aziende

Facebook

Facebook è senza dubbio la piattaforma più utilizzata dalle varie aziende.

E’ di estrema utilità per raggiungere immediatamente il maggior numero di fruitori. E’ possibile mostrare i vari articoli o le proprie peculiarità tramite immagini, descrizioni oculate. Per ottenere questa visibilità è necessario pagare i vari spazi pubblicitari. Non a caso sono presenti sia giovani che adulti, in maniera molto massiccia. Risulta molto semplice far conoscere il proprio marchio, sia per le grandi ditte, ma soprattutto per quelle minori. L’ideale nel piccolo contesto territoriale.

Instagram

Questo è senza dubbio il social che è cresciuto di più negli ultimi anni. Si basa sulla pubblicazione di fotografie, che si possono modificare tramite gesture particolari. Tramite l’ausilio dell’hashtag(#) è possibile condividere l’elemento con le altre piattaforme. In tal modo il marchio commercializzato viene pubblicizzato maggiormente.

Linkedln

Questo è il social network prettamente diretto all’ambito lavorativo. Tramite la registrazione è possibile inserire le proprie generalità e competenze lavorative, ed attendere una chiamata dall’azienda interessata a questa determinata mansione. Inoltre i vari datori di lavoro possono ricercare la figura professionale più adatta ella propria impresa.

Twitter

“Cinguettii” di massimo 140 caratteri in cui esporre i propri pensieri o notizie di vario genere.

In questo contesto possono entrare in gioco anche le varie imprese, desiderose di farsi conoscere. Pubblicizzando il proprio prodotto tramite il tweet è possibile attuare un processo a catena. Infatti la peculiarità di questa piattaforma è la possibilità di “retwettare“ i vari contenuti. Quindi il flusso di visualizzazione di un determinato prodotto potrebbe aumentare notevolmente, coinvolgendo molte più persone.

Google Plus

Si tratta della rete social che fa capo a Google. Con esso si possono pubblicare contenuti visivi, come audio e video, l’ideale per pubblicizzare il proprio prodotto.

1 Commento su Social network per aziende: guida alla scelta del più adatto

  1. E per citarne anche uno “Made in Italy” c’è Musteus.
    Questo social media ha il vantaggio che si possono creare all’interno del profilo delle categorie e sottocategorie e i follower possono così scegliere se seguire tutto il profilo o solo quelle categorie che sono di loro interesse.
    Inoltre i post pubblicati hanno una portata organica del 100%, che spesso su altri socila media è al disotto del 10%.
    Altra funzione interessante (attualmente in BETA) per chi offre sulla propria homepage una newsletter è di collegarla con il suo profilo. Così con questo sistema anche i follower della newsletter potranno scegliere su quali temi essere informati.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche