Squat per glutei: quanti farne al giorno

Squat per glutei: quanti farne al giorno

Guide

Squat per glutei: quanti farne al giorno

Squat per glutei: quanti farne al giorno
Squat per glutei: quanti farne al giorno

Ovunque si guardi sulle reti sociali, impazza l’ultima novità di quest’estate. Come avere il lato B perfetto grazie agli squat, un must per le donne

Come ogni anno, noi donne ci impegnamo a seguire ogni tipo di programma come yoga, pilates ma non abbiamo mai ottenuto il risultato di un sedere perfetto. Il nostro rimane immancabilmente privo di fascino rispetto ai VIP come Jennifer Lopez o come il famoso lato B di Pippa Middleton. Avete mai sentito parlare di squat?

Recentemente su ogni social, come Instagram, Twitter, Facebook e altro ancora, impazza un nuovo metodo per ottenere un sederino sodo e perfetto.

Molto semplice da eseguire e lo si può fare anche stando a casa propria. Gli squat sono un tipo di esercizio che tonifica i glutei. Bisogna divaricare le gambe, allineandole con la distanza delle spalle e, a busto eretto, cercare di abbassarsi, stendendo le braccia in avanti.

Tornare in posizione eretta, cercando di far lavorare la zona dei glutei, non quella delle gambe.

Ma quante farne al giorno?

Esiste una tabella che si chiama, per l’appunto 30 days squat challenge dove già al primo giorno si iniziano a fare 30 squat, il secondo giorno 35, il terzo 40 squat e il quarto giorno è riposo. Ad ogni giorno basta aumentare di 5 squat fino a raggiungere la soglia di 250 squat al giorno.

C’è chi dice che questi squat vanno eseguiti senza pausa ma a parer mio, una pausa ogni 15/20 squat, da tempo alla muscolatura di riprendersi un attimo. Dopo esattamente qualche settimana, inizierete a notare i primi cambiamenti estetici sui vostri glutei.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*