The hunter call of the wild: data uscita, prezzi, personaggi

Videogiochi

The hunter call of the wild: data uscita, prezzi, personaggi

The hunter call of the wild data uscita, prezzi, personaggi
The hunter call of the wild data uscita, prezzi, personaggi

Dopo il primo theHunter e il secondo theHunter: Primal, il team di Expansive Worlds ha rilasciato una nuova versione del gioco: theHunter: Call of the Wild.

Il simulatore di caccia più famoso al mondo è già disponibile per la versione PC dallo scorso febbraio, entro la fine del 2017 giungerà anche su PlayStation 4 e Xbox One. Il gioco sembra essere molto apprezzato dagli utenti PC, vista la valutazione positiva rilasciata su Steam, 71% di recensioni a favore.

theHunter: Call of the Wild rappresenta il tentativo di Expansive Worlds di reinterpretare in forma di videogioco i principali elementi che contrassegnano una battuta di caccia, regalando un’esperienza pseudo-simulativa che si rivolge, nello specifico , agli amanti di questa discutibile pratica.

theHunter: Call of the Wild ci permette di inoltrarci in 130 km² di pura natura, divisi in due territori di caccia differenti: Layton Lake e Hirschfelden. Uno spazio immenso che, oltre a situarci di fronte a numerose specie animali (come bisonti, orsi, alci, coyote, cervi e cinghiali), ci permette di rapportarci con paesaggi realmente magnifici e suggestivi, capaci di estendersi dai laghi alle montagne, passando per colline, foreste e paludi.

Le ambientazioni di Call of the Wild, dunque, sono a tratti eccellenti, con una resa grafica davvero esemplare (che si adorna anche di un eccellente ciclo giorno/notte), sia a livello di luci che nella riproduzione e vastità della flora.
Dopo aver creato il proprio avatar, potendo selezionare solo il colore della pelle, si viene catapultati istantaneamente sul campo di caccia. Una volta abbattuta la preda è possibile catturarla, attraverso uno screenshot che mostra tutti i suoi dati più importanti (difficoltà, qualità del pellame, peso) e le statistiche della caccia appena compiuta. Meno tempo si impiega e meno colpi si utilizzano durante la battuta di caccia e più alto sarà il bottino di denaro e punti esperienza conseguiti.

Pur trattandosi di uno sparatutto in prima persona, l’intenzione di theHunter: Call of the Wild resta quella di offrire al gamer un’esperienza di caccia il più realistica possibile: costituita quindi da ritmi poco intensi e da un’azione tutt’altro che adrenalinica.

Il gioco presenta anche numerosi bug, come l’interfaccia che molto spesso non risponde ai nostri comandi.

Per non parlare dei problemi presenti nel gameplay vero e proprio, ad esempio quando il giocatore si incastra tra due rocce finisce per ammazzarsi; la stessa cosa vale per gli animali, rendendo la caccia fin troppo facile. Questi tipi di bug si ripetono più del dovuto. Bisogna ricordare, però, che è stata rilasciata una patch (aggiornamento), la numero 1.1, che in parte ha risolto i problemi.

Il prezzo di lancio di questo gioco è di 29.99 €, questo vale per il PC. Per le versioni Xbox One e PlayStation 4 il prezzo sarà disponibile appena il gioco verrà lanciato sul mercato.

Di seguito i requisiti PC:

Requisiti Minimi

-Sistema operativo 64bit OS – Windows 7

-Processore Intel i3-4170

-4 GB di RAM

-Scheda video NVIDIA GTX 660 / ATI HD7870 – 1GB VRAM

-20 GB di spazio su Hard Disk

Requisiti Consigliati

-Sistema operativo 64bit OS – Windows 10

-Processore Intel i7 quad-core

-8 GB di RAM

-Scheda video NVidia GTX 760 / R9 270x – 4GB VRAM

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche