Torment-Tides of Numenera: prezzi, console, recensioni
Torment-Tides of Numenera: prezzi, console, recensioni
Videogiochi

Torment-Tides of Numenera: prezzi, console, recensioni

Torment
Torment Tides of Numenera.

Arriva dopo due anni di attesa Torment-Tides of Numenera. Un gioco di ruolo che lascerà il segno con dinamiche che si allontanano dalla concezione tipica.

L’idea che ha mosso la creazione di Torment – Tides of Numenera, vuole essere volutamente differente da quella che è la classica concezione del gioco di ruolo votato alle battaglie ed ai combattimenti. Si gioca impersonando un solo personaggio che ha una missione ben precisa da compiere, ossia difendere le terre di Numenera dai nemici che, di volta in volta si presenteranno. Ma sarà costretto a farlo in modo assolutamente diverso, come vedremo più avanti.

Caratteristiche

L’ambientazione fantasy impeccabile di Torment – Tides of Numenera porta il protagonista in esplorazione di mondi fantastici popolati da personaggi non giocanti che in qualche modo potranno influenzare le dinamiche di gioco.

Il personaggio da interpretare si chiama Last Castoff catapultato sulla terre di Numenera da chissà quale vita precedente di cui non ricorda nulla. Ricorda solo di avere una totale devozione verso gli dei che lo guideranno durante tutta la sua avventura. Sin dal primo filmato iniziale Last non sarà da solo, incontrerà sin da subito Callistege ed Aligern i primi due compagni di viaggio.

Probabilmente il suo corpo in passato è stato utilizzato da un’entità che lo avrebbe poi abbandonato non appena terminato l’utilizzo. Arriva di fatto catapultato dentro ad una capsula che lo protegge dall’urto e lo fa atterrare integro.

Ma non saranno loro due i personaggi che aiuteranno Last Castoff, saranno ben sei nel corso del gioco i personaggi possibili aiutanti di Last nella sua avventura. Personaggi che possono alternarsi attraverso una curiosa dinamica. Le implicazioni personali che il protagonista manifesta via via nel corso dell’avventura avranno poco valore. Quantomeno riguardo ai personaggi secondari che possono aiutare il protagonista. Non ci sarà spazio per la simpatia verso un determinato personaggio secondario, per le logiche di scelta relative ad una battaglia saranno puramente relative alla probabilità di vantaggio che è possibile ottenere. Le scelte morali sono riservate ad altre situazioni, come ad esempio la scelta di poter salvare un personaggio non giocante da una situazione scomoda magari e non partecipare ad una battaglia, con tutte le relative conseguenze.

Il ruolo delle divinità

Gli dei svolgono una parte importante nelle dinamiche Torment – Tides of Numenera.

In determinati avvenimenti guidano e possono influire nelle decisioni riguardo alla strategia da tenere.

Personaggi

Personaggi secondari importanti che il protagonista incontrerà durante il suo cammino sono ad esempio i Nano, maghi dalle grandi abilità, i Glaive, guerrieri dalla grande forza o i Jack, ladri velocissimi. Ecco che la scelta su chi deve accompagnare Last diventa fattore di convenienza, quindi se si deve affrontare uno scontro senza armi sarà utile servirsi dei Glaive, quando invece lo scontro impone velocità e destrezza i Jack risulteranno più indicati; il tutto in una logica di gioco che può risultare fredda a primo impatto, ma che fondamentalmente impone regole differenti a cui adeguarsi. Pena un’esperienza di gioco breve e poco piacevole, al contrario di quella che è la concezione originale del creatore e cioè quella di una fantastica avventura attraverso luoghi immensi e pieni di personaggi a contorno che, pur non svolgendo una parte attiva nel gioco, hanno qualcosa da raccontare.

Gameplay

Qualche parola spesa merita l’impianto narrativo che sta alla base del gioco stesso, talmente ampio che necessiterebbe quasi di letture a compendio per essere compreso fino in fondo per quanto concerne le citazioni in senso stretto prima di tutto.

Ogni riferimento non è, e non vuole essere, puramente casuale, ma frutto di un’accurata ricerca e dedizione, per la creazione di un prodotto finale che vuole lasciare il segno in quel vastissimo mondo dei giochi di ruolo, particolarmente affollato, anche talvolta di titoli che tendono ad assomigliarsi.

Proprio la narrazione però presenta una pecca che i player più attenti hanno sollevato sin dalle prime battute di gioco, le schermate sono letteralmente invase da riquadri su riquadri contenenti parti da leggere concernenti la storia e fino a qui nulla di strano per un gioco di ruolo dalla vocazione fantasy con alla base un solido impianto narrativo. Ma i più sono rimasti un po’ delusi dalla presenza della sola lingua inglese che si è rivelata complessa da seguire anche da chi ha molta dimestichezza con la lingua, ma sono rimasti delusi anche dalla promessa dello sviluppatore di implementare, sin dalla prima uscita, numerose lingue tra cui scegliere, compreso l’italiano; promessa alla fine non mantenuta.

Un’altra particolarità di questo titolo è che le battaglie non hanno nessun valore in termini di crescita del personaggio e non ne rafforzano la vita, in una maniera che può apparire sterile, le battaglie permetteranno solamente di depredare dalle armi i battuti e di poterne disporre nel proprio parco dotazioni.

Questa concezione di gioco porta addirittura ad evitare delle battaglie in prima persona, che potrebbero rivelarsi solamente in perdita e svincolano la logica opinabile di far combattere un aiutante al posto del protagonista.

Il plot secondario

Due parole vanno spese nei confronti del grande lavoro fatto per quello che riguarda la presenza di numerose sottotrame e di mondi alternativi, che portano il gameplay in altre direzioni; mettere in pausa la trama principale per dedicarsi a vivere un universo alternativo, diventa una delle scelte possibili e probabili.

Prezzi

L’argomento prezzi in riferimento a Torment – Tides of Numenera è abbastanza variegato. Si può affermare che il gioco-starter è possibile averlo con una cifra intorno alle 51,99 €. Ma a contorno sono disponibili una varietà di cofanetti e versioni speciali, ricche di contenuti speciali, commenti gadget e quant’altro che fanno lievitare i prezzi ben sopra le 101,99 euro. I veri appassionati faranno sicuramente incetta delle versioni più esclusive a tiratura limitata, disponibili anche in rete fino ad esaurimento dei numeri disponibili.

Il prezzo più salato avvistato in rete è 109,99 euro per la versione speciale ‘Collector’s’.

Console

Torment – Tides of Numenera è disponibile per PS4, Xbox One e PC Windows come starter edition. Già previste versioni per le altre console più diffuse, voci di corridoio da confermare parlano di una imminente versione per Nintendo Switch in arrivo, ma le bocche restano cucite in questo senso.

Non perdete tempo e cominciate a divertirvi vestendo i panni di Last Castoff, in uno degli RPG più belli degli ultimi anni. Per visualizzare personaggi e ambientazioni in alta definizione, vi suggeriamo di giocarci sulla nuova console targata Sony, si tratta della nuova Ps4.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche