Uffizi: al Lavoro per Ricomporre l’Affresco COMMENTA  

Uffizi: al Lavoro per Ricomporre l’Affresco COMMENTA  

Galleria degli Uffizi
Galleria degli Uffizi

Altro pessimo esempio del malcostume italiano e della cattiva conservazione dei nostri beni artistici

Ieri, agli Uffizi di Firenze, una parte di un affresco del ‘500 è rovinosamente franato a terra.

Il frammento ha un diametro di circa 30 centimetri, e i lavori di restauro sono già iniziati.

I restauri nelle zone circostanti sarebbero la causa del cedimento.

“I pezzi d’intonaco sono stati subito raccolti da una restauratrice – si spiega in una nota della soprintendenza – in vista della loro ricomposizione, ma sin dalla mattinata è iniziato l’intervento di restauro che si prevede di breve durata”.

Intanto agli Uffizi è in corso fino al 18 marzo 2013 “Rembrandt visto da Morandi”, una mostra che analizza i rapporti pittorici tra i due artisti: la mostra si tiene al Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi, dove la visione delle opere è esaltata dal nuovo impianto di illuminazione. Morandi era un noto appassionato di Rembrandt, tanto che nella sua biblioteca aveva pubblicazioni sull’artista olandese, mentre nella collezione figuravano almeno cinque incisioni. La studiosa Lamberto Vitali nel 1957 dedicò all’opera grafica di Morandi una monografia oggi fondamentale: il punto di incontro con Rembrandt, Morandi lo rintraccia soprattutto sul piano della verità del segno, ossia nell’emulazione delle potenzialità espressive della linea incisa.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*