Varicella: rimedi al prurito

Salute

Varicella: rimedi al prurito

varicella

La varicella è una delle malattie esantematiche più fastidiose a causa del prurito provocato dalle bolle. Quali sono i rimedi contro il prurito? I consigli.

La varicella è una delle malattie esantematiche più diffuse e che colpisce principalmente i bambini.

Ci non significa però che gli adulti ne siano immuni. A provocare la malattia è un virus, il cui sintomo più evidente sono eruzioni cutanee sotto forma di puntini rossi e bolle. Nel momento in cui si manifestano, le bolle causano un fastidioso prurito. Anche se il primo istinto del malato è quello di grattarsi per alleviare il fastidio, meglio evitare.

Grattarsi peggiora solo la situazione e porta alla formazione di cicatrici che rimarranno sulla pelle per sempre. Senza dover ricorrere ai farmaci per alleviare il prurito, ci sono molti rimedi naturali efficaci.

L’importante è superare questa fase della malattia senza danni per la pelle. Prima di procedere con i rimedi, bisogna sfatare un mito. Il talco mentolato, uno dei rimedi più popolari contro il prurito, in realtà acuisce l’infiammazione, quindi meglio farne a meno.

Un primo rimedio per contrastare le eruzioni cutanee provocate dalla varicella è il bicarbonato di sodio. Basta scioglierne un cucchiaio in una ciotola d’acqua e tamponare la pelle con la soluzione. Il bicarbonato ha azione lenitiva e calma l’infiammazione e il prurito. Altro alleato contro il prurito è la farina d’avena. Per attenuare il prurito basta versare 250 g di farina d’avena in 2 litri di acqua, stemperando a fuoco medio per un quarto d’ora.

Poi mettere il composto in un sacco di cotone da immergere nella vasca da bagno e da muovere nell’acqua di tanto in tanto. Anche l’acqua di cottura dei piselli è un ottimo alleato contro le bolle da varicella. Basta utilizzarla per tamponare con una spugna le zone infiammate per lenire il prurito. Tra i rimedi di erboristeria sono ottimi il talco o l’oleolito di calendula, pianta dalle proprietà calmanti. Affinché questi rimedi siano utili, si consiglia di indossare tessuti leggeri e traspiranti, come lino e cotone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

unghie
Salute

Come ammorbidire le unghie spesse dei piedi prima di tagliarle

23 maggio 2017 di Redazione Notizie.it

Le unghie dei piedi vanno tagliate regolarmente. Si tratta di un’operazione semplice che, però, in presenza di unghie spesse, necessita di una maggiore attenzione. Ecco una breve descrizione di come ammorbidire le unghie, non incorrere in tagli dolorosi o, peggio, nelle unghie incarnite. Un’occasione per rilassarsi e prendersi cura di se stesse.

Loading...