X Factor, Five Stories e il termine boyband - Notizie.it

X Factor, Five Stories e il termine boyband

Gossip e TV

X Factor, Five Stories e il termine boyband

X Factor, Five Stories e il termine boyband
X Factor, Five Stories e il termine boyband

I Five Stories, la band che si è esibita sul palco di X Factor, non ha gradito il termine boyband usato da Manuel Agnelli e spiega le ragioni.

Si sono presentati sul palco di X Factor durante le audizioni, calamitando l’attenzione su di loro. I Five Stories sono una band di cinque ragazzi, molto carini che suonano e che durante le audizioni del programma, si sono imposti passando alla fase successiva, ovvero quella dei Bootcamp, con un pezzo di Ed Sheeran, dal titolo Photograph, conquistando quattro sì e gli elogi della giuria.

Stessi elogi che non hanno ricevuto ai Bootcamp dove Alvaro Soler, per la categoria gruppi li ha esclusi preferendo a loro Les Enfants. Il gruppo ha presentato ai Bootcamp il pezz Basket case dei Green Day, una performance che né Alvaro Soler né tantomeno Manuel Agnelli non hanno gradito al punto da definirli una boyband. Un termine che non hanno apprezzato e per il quale hanno deciso di controbattere.

In una intervista realizzata a Urban Post hanno detto che nonostante tutto la loro esperienza è stata ottima e indimenticabile, gratificante e che i no ricevuti li hanno aiutati a crescere e maturare e ripartire.

Riguardo al termine boyband ritengono sia sinonimo di ignoranza e che le boyband sono formate da ragazzi e le band passate ai Bootcamp sono tutte boyband. Loro non si sentono tali e non vogliono essere considerati tali.

Il gruppo vuole continuare a suonare insieme, hanno già dei brani inediti e sperano che qualcuno li possa ascoltare e creare qualcosa di importante per la loro musica. Intanto, hanno già un bel seguito e le ragazzine sembrano apprezzarli molto. Staremo a vedere se il pubblico li apprezzerà e se riusciranno a farsi strada nel mondo della discografia italiana. Una cosa è certa: sentiremo ancora parlare di loro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche