In 3 su uno scooter: morta promessa 18enne della Lazio
In 3 su uno scooter: morta promessa 18enne della Lazio
Sport

In 3 su uno scooter: morta promessa 18enne della Lazio

Calciatore morto Lazio calcio a 5
Calciatore morto Lazio calcio a 5

Il giovane calciatore è morto dopo che lo scooter su cui viaggiava con due amici è passato con il rosso, impattando un'auto.

Doveva essere un weekend di festa per la Lazio Calcio a 5 Juniores, ma il primo fine settimana di giugno è stato invece all’insegna della profonda tristezza. Nella notte tra sabato 2 e domenica 3 giugno ha infatti perso la vita Simone Martyniak, un ragazzo di 18 anni che faceva parte della squadra giovanile biancoceleste di futsal, reduce dalla vittoria del terzo campionato di categoria. Il giovane, che avrebbe compiuto 19 anni nel prossimo agosto, è stato coinvolto in un incidente intorno alle 4.30 di domenica notte che lo avrebbe visto alla guida di uno scooter in compagnia di altri due ragazzi. La moto, che secondo quanto ricostruito sarebbe passata col semaforo rosso, si sarebbe scontrata con una macchina all’altezza di un incrocio in prossimità di Ponte Marconi. Gli altri due giovani a bordo dello scooter sono invece stati trasportati in codice rosso in due ospedali di zona.

In tre su uno scooter, muore 18enne

Avrebbe compiuto appena 19 anni ad agosto, e la sua squadra era reduce dal terzo titolo di campione d’Italia consecutivo.

Non c’è però stato spazio per i festeggiamenti nel weekend della Lazio Calcio a 5 perché la giovane promessa biancoceleste Simone Martyniak, 18 anni, ha perso la vita tragicamente.

Il ragazzo è stato coinvolto in un incidente nella notte tra sabato 2 e domenica 3 giugno, quando intorno alle 4.30 di notte il suo Sh125, su cui viaggiavano lui e altri due giovani, si è scontrato con un’Audi A3.

L’episodio è accaduto all’altezza di un incrocio in prossimità di Ponte Marconi, a Roma, e secondo le prime ricostruzioni la moto non avrebbe rispettato un semaforo rosso, scontrandosi quindi con la macchina che sarebbe passata regolarmente.

I tre ragazzi sono stati sbalzati a terra: Martyniak sarebbe morto sul colpo, mentre gli altri due passeggeri, in gravi condizioni, sono stati trasportati dalle ambulanze del 118 in due ospedali di zona.

Chi era Simone Martyniak

Simone Martyniak giocava nella SS Lazio Calcio a 5 Juniores, che aveva da poco centrato il suo terzo titolo da campione d’Italia consecutivo.

Era conosciuto come “l’angelo biondo“, così come riferito dalla società che ha postato una foto per ricordare il giovane calciatore: “Ti vogliamo ricordare così. Con questo sorriso stampato su quel volto da angelo biondo. In questi momenti non ci sono parole. C’è solo sconforto, sgomento ed inconsolabile dolore. Non riusciamo a farcene una ragione e mai ce la faremo”.

In lutto anche l’Istituto Professionale di via dei Papareschi, che Martyniak frequentava e ha voluto così omaggiare nella giornata di lunedì 4 giugno l’alunno scomparso: “La comunità scolastica è sconvolta e addolorata per la tragica perdita di Simone. Il giorno 4 giugno si osserverà un minuto di silenzio al suono della campanella delle ore 10.00 in memoria dell’alunno”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Alessandro Bai
Alessandro Bai 189 Articoli
Alessandro Bai, nato nel 1991 a Milano, città che ama ma da cui non può fare a meno di spostarsi (e ritornare, sempre). Una mamma brasiliana, un anno di studi in Inghilterra e la passione per le lingue mi hanno dato l'apertura mentale che cerco di riportare nel giornalismo. Racconto di sport per fare emozionare.