×

Addio ad Elias Theodorou, fu il primo atleta negli Usa con un’esenzione per la cannabis

Se ne va una leggenda del Canada con origini greche: la Mma dice addio ad Elias Theodorou, fu il primo atleta negli Usa con un’esenzione per la cannabis

Elias Theodoru

Nel mondo delle arti marziali miste lui era semplicemente “The Spartan”, per quel look da guerriero ellenico come elleniche erano le sue origini: il mondo degli sport da combattimento dice addio al 34enne Elias Theodorou, fu il primo atleta negli Usa con un’esenzione per la cannabis.

I media che hanno dato la notizia del decesso hanno spiegato infatti che il fortissimo fighter della Ufc combatteva da tempo contro un tumore e che dietro autorizzazione ultimamente lo faceva anche con l’uso terapeutico della droga per lenire il dolore che il cancro gli cagionava. 

Theodorou, atleta con esenzione per la cannabis

E nella mattinata di oggi, 12 settembre, è arrivata la notizia che nessuno avrebbe mai voluto leggere: Theodoru non ce l’ha fatta ed è morto.

Il forte peso medio  canadese di chiare origini greche è stato ucciso da un tumore al fegato. Per 5 anni Elias Theoduru è stato uno dei pesi medi di spicco in Ufc. In federazione ci era approdato nel 2014 dopo un trionfo assoluto nel reality The ultimate fighter. Da allora Elias aveva combattuto 11 incontri vincendone 8. Il suo ultimo match in gabbia a dicembre 2021, in una federazione minore in Colorado, ed anche lì aveva vinto. 

Uomo dei record e non solo nella “gabbia”

Suo il record nelle Mma (19-3) e suo un altro recordo meno “tecnico”. Elias era famoso e per le comparsate tra passerelle di moda, film e reality. Nel 2020 l’atleta in un certo senso fece la storia: fu il  per essere primo in assoluto del Nord America a essere autorizzato all’uso terapeutico della cannabis: in realtà lui ne faceva uso sia per il cancro che per una neuropatia dopo una frattura multipla alla mano. 

Contents.media
Ultima ora