> > Adolescente iraniana violentata e uccisa perché si era tolta il velo in clas...

Adolescente iraniana violentata e uccisa perché si era tolta il velo in classe: aveva 14 anni

Proteste in Iran

Un'altra adolescente iraniana è vittima della repressione violenta senza fine del governo di Teheran. La 14enne è stata violentata e uccisa.

In Iran gli orrori non hanno fine: un’adolescente di 14 anni è stata uccisa ma prima di morire è stata violentata.

La giovane è deceduta in ospedale. Il movente dell’omicidio? Ancora una volta legato ad una protesta: la ragazza si era tolta il velo.

Adolescente iraniana violentata e uccisa perché si era tolta il velo in classe: aveva 14 anni

Il suo nome era Masooumeh ed aveva solo 14 anni. Lei, come tante altre ragazze della sua età, era a scuola, ma non si è voluta piegare alle regole assurde del regime di Teheran e allora in segno di protesta si è tolta il velo.

Il gesto le è costato la vita dato che è stata arrestata e poi brutalmente assassinata. La giovane Masooumeh è però morta dopo il trasporto in ospedale a causa delle ferite. I medici, nel visitarla, hanno individuato delle lacerazioni vaginali che fanno pensare ad una violenza sessuale ai danni della 14enne.

La morte di Mahsa Amini e le proteste in Iran

Le proteste sono iniziate nel mese di settembre 2022, dopo che la polizia morale ha ucciso barbaramente Mahsa Amini perché non indossava in maniera corretta il velo.

Da quel momento gli scontri tra manifestanti e polizia non hanno fine e purtroppo il governo degli Ayatollah ha scelto di usare la linea dura per reprimere le proteste. Le vittime, compresi i condannati a morte, sono tante.