×

Alessandria, accoltella il padre 80enne: arrestato per tentato omicidio

Alberto Gatto, di 50 anni, ha accoltellato il padre di 80 anni nella loro abitazione. L'uomo è stato arrestato per tentato omicidio e si trova in carcere.

Carabinieri

Alberto Gatto, di 50 anni, ha accoltellato il padre di 80 anni nella loro abitazione. L’uomo è stato arrestato per tentato omicidio aggravato e si trova in carcere. Dice di non ricordare nulla di quanto accaduto. 

Accoltella il padre di 80 anni: arrestato

Alberto Gatto, uomo di 50 anni, nella giornata di sabato 31 luglio, è stato arrestato per tentato omicidio aggravato. L’uomo ha accoltellato il padre di 80 anni nel giardino della loro villetta bifamiliare. Il 50enne al momento si trova in carcere ed è in stato di grande confusione. Del caso si stanno occupando i Carabinieri di Tortona e Alessandria. Per il momento non sono emersi ulteriori dettagli sulla dinamica di quanto accaduto e sul movente di questo tentato omicidio ai danni del padre.

L’anziano è stato ricoverato in ospedale ma fortunatamente non è in pericolo di vita

Accoltella il padre di 80 anni: non è in pericolo di vita

L’uomo di 80 anni era sceso in giardino, probabilmente per buttare la spazatura nel locale rifiuti della villetta bifamiliare in cui vive anche suo figlio. I due hanno avuto un forte litigio, anche se per il momento non si conoscono i dettagli e i motivi di questo scontro, che è finito nel peggiore dei modi.

L’80enne è stato ferito da una coltellata alle spalle, che ha lambito il polmone sinistro. Fortunatamente non è in pericolo di vita e potrebbe già essere dimesso. Un colpo sferrato improvvisamente, alle spalle, mentre l’anziano signore stava andando a buttare la spazzatura. I carabinieri stanno indagando per cercare di capire cosa è successo in quegli attimi e quale è stato il motivo della lite. 

Accoltella il padre di 80 anni: il figlio non ricorda nulla

L’uomo di 50 anni di Viguzzolo, in provincia di Alessandria, ha accoltellato il padre di 80 anni nel giardino della loro villetta bifamiliare. Tra i due era scoppiato un forte litigio, anche se per il momento non si conoscono i motivi di questa tensione tra padre e figlio. Quando è stato fermato dai Carabinieri, che stanno indagando per cercare di avere un quadro più chiaro della vicenda, il 50enne ha raccontato di aver litigato violentemente con il padre ma ha anche riferito di non ricordare nulla del resto. 

Contents.media
Ultima ora