Alianello Vecchio, città fantasma in Basilicata | Notizie.it
Alianello Vecchio, città fantasma in Basilicata
Lifestyle

Alianello Vecchio, città fantasma in Basilicata

Strada di Alianello Vecchio

Alianello Vecchio è una frazione del comune di Aliano, in provincia di Matera, in Basilicata. E’ situato nella Val d’Agri, alla sinistra dell’omonimo fiume, e comprende Alianello di Sotto ed Alianello Nuovo, località che secondo l’ultimo censimento dell’Istat, effettuato nel 2001, hanno rispettivamente 74 e 196 abitanti.

La storia

Alianello Vecchio venne fondata nel 1200 circa, ma ebbe un significativo incremento demografico solo nei primi decenni del Novecento a causa del trasferimento della popolazione di Aliano per una frana. Precedentemente, nel 1857, c’era stato un terremoto che aveva coinvolto tutta la Basilicata, causando 5.000 vittime su circa 7.500 abitanti complessivamente. I Borbone inviarono dei fotografi anche allo scopo di studiare i danni che il sisma aveva provocato agli edifici. La gravità del terremoto colpì tutta Europa: vi furono spedizioni scientifiche dall’Inghilterra e persino Charles Dickens scrisse di quanto era avvenuto nel Sud Italia.

Nella zona si trovano testimonianze preistoriche risalenti al V millennio a.C.

e ai secoli VII e VI a.C. risale una grande necropoli, con oltre mille tombe a fossa. Tra il secolo XIII e il XIV secolo fu invece costruita la Chiesa di Santa Maria Assunta. Questo luogo è stato abbandonato dopo il devastante terremoto dell’Irpinia, avvenuto il 23 novembre del 1980 tra la Campania centrale e la Basilicata centro-settentrionale, provocando 2.914 vittime, 8.848 feriti e circa 280.000 sfollati. Gli abitanti di Alianello Vecchio si trasferirono ad Alianello Nuovo.

[Gallery]

1 / 6
1 / 6
© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche