Asia Argento: "Con Bennett nessuna relazione sessuale"
Asia Argento: “Con Bennett nessuna relazione sessuale”
Lifestyle

Asia Argento: “Con Bennett nessuna relazione sessuale”

Asia Argento

Dopo le polemiche, la replica di Asia Argento: "Nego il contenuto dell'articolo del New York Times. Sono scioccata da notizie assolutamente false"

Asia Argento rompe finalmente il silenzio e risponde duramente alle accuse rivolte dal New York Times, il quotidiano americano che per primo ha riportato la notizia del presunto accordo da 380mila dollari con Jimmy Bennett. L’attore l’avrebbe infatti accusata di molestie, abusando di lui quando ancora era minorenne. In una nota, l’attrice parla esplicitamente di “una persecuzione” nei suoi confronti e sottolinea con forza che tra lei e Bennett non ci sarebbe mai stata alcuna relazione sessuale. “A questo punto non posso che contrastare assumendo nel prossimo futuro tutte le iniziative a mia tutela nelle sedi competenti”, ha aggiunto.

Tra Asia Argento e Bennett solo amicizia

Sempre nella nota, Asia Argento ha sottolineato che lei e Jimmy Bennett sono stati legati per alcuni anni da un profondo sentimento di amicizia, terminata però a seguito della vicenda Weinstein. E continua: “Bennett (che versava in gravi condizioni economiche e che aveva precedentemente assunto iniziative giudiziarie anche nei confronti dei suoi stessi genitori) inopinatamente mi rivolse un’esorbitante richiesta economica.

Bennett sapeva che il mio compagno, Anthony Bourdain, era percepito quale uomo di grande ricchezza e che aveva la propria reputazione da proteggere”.

Sarebbe quindi stato lo stesso Bourdain ad insistere perchè la questione venisse gestita privatamente, scelta questa condivisa dallo stesso Bennett. “Anthony temeva la possibile pubblicità negativa che tale persona, che considerava pericolosa, potesse portarci”, ha spiegato l’attrice, che ha proseguito: “Anthony si impegnò personalmente ad aiutare Bennett economicamente, a condizione di non subire più intrusioni nella nostra vita. Dunque, questo è l’ennesimo sviluppo di una vicenda per me triste che mi perseguita da tempo”.

Sulla vicenda anche il legale di Weinstein

Sul caso non sono mancati anche i commenti del legale di Weinstein, il produttore accusato di molestie sessuali dalla stessa Asia Argento. L’uomo ha dichiarato che lo sviluppo della vicenda rivela “un incredibile livello di ipocrisia” da parte dell’attrice, ironizzando inoltre sul tempismo tra questa vicenda e quella che ha coinvolto il famoso produttore.

Il padre Dario difende Asia Argento

Sulla questione intanto è intervenuto anche il padre di Asia Argento, Dario, che ha difeso la figlia. “Non sto vivendo questa vicenda in modo felice. Sono molto turbato, ho provato a sentire mia figlia ma non ci sono riuscito, è in un posto dove non prende il telefono”, ha dichiarato a Radio Capital. L’attore non ha voluto sbilanciarsi oltre e a Il Messaggero ha dichiarato che si tratta di una brutta storia, su cui però non si è ancora fatto un’idea precisa. “Bisogna vedere se queste accuse sono vere”, ha aggiunto.

La stessa polizia di Los Angeles non si sbilancia: un portavoce del dipartimento dello sceriffo infatti ha dichiarato che al momento non esiste alcuna indagine aperta, ma che verranno fatti approfondimenti sulle presunte molestie sessuali che Asia Argento avrebbe commesso nei confronti dell’attore americano Jimmy Bennett. Le intenzioni dei detective sarebbero di parlare con Bennett che però non risulta essere stato ancora sentito dalla polizia.

Il New York Times conferma lo scoop

Il New York Times intanto conferma i contenuti dell’articolo su Asia Argento, “fiducioso dell’accuratezza del lavoro giornalistico”. Lo ha detto all’Ansa una portavoce del quotidiano che ha tenuto a sottolineare che “la Argento, il suo avvocato e il suo agente sono stati ripetutamente contattati e hanno avuto quattro giorni per replicare alla storia uscita domenica scorsa”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche