Auto travolge la folla all'ASDA | Notizie.it
Auto travolge la folla all’ASDA
Esteri

Auto travolge la folla all’ASDA

manchester
Manchester, auto travolge la folla nel parcheggio del supermercato ASDA. Nonostante gli iniziali sospetti, non si è tratttato di un attentato terroristico

Manchester, auto travolge la folla nel parcheggio del supermercato ASDA. Non si è tratttato di un attentato

Ancora terrore a Manchester, questa volta un’auto ha travolto la folla nei pressi di un parcheggio del supermercato ASDA. In molti hanno pensato ad un nuovo attentato terroristico, ma la polizia ha subito comunicato che si è trattato di un incidente causato da un ottantenne.

Manchester, auto travolge la folla

Ancora attimi di panico e terrore a Manchester. La cittadina del Regno Unito lo scorso anno ha subito un attentato terroristico e probabilmente ne porta ancora i segni. Ma sembra che la cittadina non possa ancora rilassarsi. Alle tre e mezza di questo pomeriggio, infatti, un auto ha travolto la folla in un parcheggio affollato del supermercato ASDA.

Secondo le autorità, non ci sono morti, ma “solo” dei feriti più o meno gravi. Inoltre, lo scontro dell’auto interessata non è avvenuto solo contro i passanti, ma ha anche coinvolto tre automobili. I feriti hanno riportato delle contusioni, o comunque danni lievi all’alteza degli arti superiori e/o inferiori, a causa della collisione con l’auto.

Sul posto sono subito intervenuti i mezzi di soccorso e i feriti sono stati trasportati in ospedale, così come anche l’uomo al volante dell’auto.

In un primo momento si sospettava che si trattasse di un nuovo attentato terroristico, data anche la famigliare modalità. Ma la polizia di Manchester ha quasi subito escluso la strada del terrorismo, rasserenando gli animi dei cittadini. ciò che è accaduto in quel parcheggio, infatti, altro non è che la guida sconsiderata di un ottantenne, che al momento è in stato di arresto per “guida pericolosa“.

One Love Manchester

Cadrà il 22 maggio l’anniversario dell’attentato terroristico a Manchester. Un attentato che ha portato alla morte di 23 morti e 122 feriti. Si stima che sia stato l’attentato più forte avvenuto dopo gli attacchi a Londra del 2005. L’azione è avvenuta alla fine di uno dei concertidel tour della cantante Ariana Grande, One Love tour.

La cantante Ariana Grande, dopo l’attentato ha sofferto di attacchi di panico e ha sospeso il tour mondiale fino al 5 giugno, in seguito ad un concerto di beneficenza organizzato da lei. Il concerto, il One Love Manchester, è stato organizzato in memoria delle vittime, al stessa cantante prima del concerto fece visita ai feriti ricoverati negli ospedali. L’intera somma raccolta, più di 10.000 sterline è stata devoluta alla Croce Rossa Britannica.

La sera del concerto furono in centinaia a seguire il concerto, non solo nel Regno Unito, ma anche in tutto il mondo con una speciale diretta. Le persone che parteciparono a quel concerto lo fecero per dimostrare che si può convivere con la paura senza esserne sopraffatti. A distanza di quasi un anno, la paura è tornata, anche se solo per un falso allarme, a ricordare però di non essere mai andata via.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche