×

Bieber in Australia tra uova marce e cazziatoni aerei

default featured image 3 1200x900 768x576
justin bieber

Piovono i successi sul piccolo Justin. Piovono successi e uova marce.
Acclamato da superstar in ogni angolo del globo, protetto dal grembo “materno” dell’amica Rihanna, idolatrato alle prime del suo film “Never say never”, il Bieber nazionale, ma che dico, mondiale, in Australia non ha trovato però quella che si definirebbe una calorosa accoglienza.
In quel di Sidney durante la tappa del “My World tour” all’Acer Arena, Justin Bieber è stato letteralmente lapidato da dieci uova marce.

Il cecchino – nemmeno troppo abile – che si trovava in prima fila ha mancato il cantante per ben quattro volte. Da parte sua il piccolo idolo non ha fermato i suoi movimenti pseudo hip hop ed è andato avanti col concerto fino alla fine del brano (Salvo poi uscire per far ripulire il palco).
Con la tristezza nel cuore Bieber è salito sul primo aereo per Melbourne dove alcune irreprensibili hostess della Quantas gli hanno riservato un bel cazziatone.

Troppo baccano e schiamazzi, “Bieber non faccia il bambino!”. Impossibile aggiungerei, non dimentichiamoci che di bambino trattasi.
Come proseguirà questo simpatico on the road nella terra dei canguri? La risposta il quindici di Mai! (simpaticamente)


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora