×

Biella, scopre che la donna con cui faceva sesso era un uomo

Condividi su Facebook

Biella, durante un rapporto sessuale in un parcheggio, un uomo scopre che la donna conosciuta su internet alla quale si accompagnava, era un maschio.

Biella
Biella, scopre che la donna con cui faceva sesso era un uomo

Biella, singolare scoperta per un uomo che aveva creduto di incontrare una donna importante per la sua vita sul web. Purtroppo, però, le cose non stavano come lui immaginava, e la rivelazione fatta è stata decisamente amara.

Biella, scopre che la sua donna è un uomo

Il fatto è accaduto nel comune piemontese, e protagonista della vicenda è un uomo che qualche tempo fa aveva conosciuto sul web una donna, con la quale aveva stretto un rapporto epistolare telematico.

L’incontro tra i due, rimasto virtuale per un lungo periodo, era avvenuto su un sito di incontri. L’uomo, che aveva comunque mantenuto un lungo rapporto con colei che credeva essere una donna, ha parlato di un legame fatto anche di confidenze e racconti personali sulle vite di entrambi.

I due, quindi, dopo aver avuto un primo conttato sul sito di incontri, avevano comunque instaurato un legame, seppure virtuale, e il protagonista di questa vicenda aveva voluto mantenere i contatti con colei che immaginava essere una donna, per molti mesi.

Un rapporto fatto di confidenze

Da quanto raccontato dall’uomo protagonista di questa storia, scioccato dopo la scoperta fatta in un modo tutt’altro che piacevole, lei gli aveva detto di chiamarsi Anna.

I due si erano scritti, avevano chattato più volte, e lei, che diceva di essere una donna senza alcun riferimento al fatto che potesse non essere così, aveva raccontato di avere una storia difficile alle spalle.

Dopo il loro primo incontro virtuale, infatti, la sedicente Anna si era presentata al suo nuovo, e incauto, amico come una giovane donna, con una triste storia di problemi economici e sopraffazioni. sarà stato questo a fare breccia nel cuore dell’uomo?

Difficile da dirsi, fatto sta che i due avevano continuato, dopo quel primo giorno, a sentirsi di frequente come lui, trentenne lombardo, ha raccontato in questura dopo aver denunciato la persona con la quale si era scritto per mesi.

Biella

La scoperta durante un rapporto sessuale

Dopo essersi conosciuti virtualmente, e dopo che la sedicente Anna aveva raccontato al ragazzo di avere una serie di problemi economici, lui aveva deciso di aiutarla e sostenerla inviandole del denaro.

In seguito, poi, era finalmente riuscito a organizzare un incontro.

I due, quindi, avevano stabilito di incontrarsi nel parcheggio della stazione San Paolo. In macchina hanno deciso di consumare un rapporto sessuale, ed è stato in quel momento che l’uomo ha fatto la spiacevole scoperta: quella che credeva una donna era in realtà un uomo.

Il trentenne lombardo si è reso conto solo in quel momento che Anna, la persona con cui chattava da tempo, non era la donna che credeva o, meglio, che non era proprio una donna! E, dopo essersi rivestito in fretta e furia, si è recato in questura, a Biella, per denunciare la persona appena incontrata,

Ha presentato, quindi, una denuncia per violenza sessuale, raccontando tutto ciò he gli era accaduto, ovvero che i due si erano conosciuti virtualmente in un sito di incontri dove Anna si era presentata come tale probabilmente con l’idea di raggirarlo. Non si tratta di un caso isolato, una simile circostanza si è verificata altre volte, in altre sutuazioni.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.