×

Bufera Veline: è guerra. “L’anno prossimo Striscia senza ragazze se…”

default featured image 3 1200x900 768x576
veline

Un caso delicato che attraversa i principali colossi della stampa “Gruppo editoriale L’Espresso” e della televisione “Mediaset” e in particolare “Striscia la notizia” e “Rai” è stato scatenato dalle veline.
Roba da non crederci, con tutte le carte che ci sono sul tavolo del mondo in questo momento i pezzi grossi dell’informazione nazionale si fanno a pezzi per colpa di due ragazze che sculettano (molto bene a dirla tutta) per 40 secondi a sera.

Che la velina sia sempre stato l’emblema della mercificazione della donna per molti snob televisivi non è roba nuova. Che Antonio Ricci, patron di Striscia, non abbia mai gradito tali insinuazioni idem.
Ora il “signor Striscia” lancia una provocazione. Da Settembre Striscia non avrà più le veline (è come un cielo senza stelle) solo se la Rai rinuncerà a “Miss Italia” (programma dove “la donna per antonomasia e’ militarizzata”) e l’Espresso chiuderà le sue veline (i periodici ‘D-La Repubblica delle donne’ e ‘Velvet’).

Se entrò settembre questo non accadrà, Striscia, “nonostante tutte le buone intenzioni”, riconfermerà Costanza e Federica (che invece, come da tradizione, avrebbero dovuto lasciare il programma dopo tre anni. Già me le vedo a gufare le due).
Nel frattempo il concorso estivo Veline è già stato cancellato e – tanto per gettare benzina sul fuoco – L’Espresso ha insinuato la falsità di un servizio di Striscia dove un presunto truffatore del settore fotovoltaico sarebbe stato proprio un amico di Ricci…

Contents.media
Ultima ora