Cannibale russo invita una donna a cena e le mangia il volto
Cannibale russo invita una donna a cena e le mangia il volto
Cronaca

Cannibale russo invita una donna a cena e le mangia il volto

cannibale russo

Cannibale russo invita una donna a cena, ma la cena era l'invitata. Anche questa volta la Russia è protagonista di una vicenda a dir poco agghiacciante.

Cannibale russo invita una donna a cena, ma la cena era l’invitata. Anche questa volta la Russia è protagonista di una vicenda a dir poco agghiacciante. Non è la prima volta che, in questi ultimi mesi, si parla di casi di cannibalismo che arrivano direttamente dall’Est. La povera sfortunata questa volta è una donna di nome Irina Gonchar, rimasta vittima di uno squilibrato conosciuto sul web. L’uomo assetato di sangue in questione è Anatoliy Ezhkov, di 45 anni.

Cannibale russo, la cena

In queste ultime ore è giunta la notizia di un nuovo cannibale russo. Ebbene sì, il freddo Paese è ancora al centro dell’attenzione per i suoi cittadini che hanno particolari gusti culinari. Il protagonista della vicenda è il cannibale russo Anatoliy Ezhkov. La vittima invece è l’infermiera di 41 anni Irina Gonchar.

Tutto inizia sul web, quando i due cominciano a chattare. L’uomo poi decide di invitare la donna per una cena romantica, o così pareva alla povera Irina.

Successivamente però l’incontro si è rivelata un vero incubo. Il pasto previsto sulla tavola infatti era proprio la donna. Ma quando sente rende conto è troppo tardi.

cannibale russo

L’aggressione

Alla donna è parso di essere la protagonista del film Hannibal Lecter, Irina è stata aggredita e legata. Grazie all’immobilizzazione l’uomo, affamato, ha iniziato a divorare il volto della povera vittima. Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine russe, l’uomo probabilmente si trovava sotto l’effetto di alcol e droga.

Ciò ovviamente non giustifica ne spiega il motivo che ha spinto l’uomo ad aggredire Irina. L’effetto delle droghe e dell’alcol hanno solo tirato fuori in maniera più aggressiva quello che l’uomo desiderava fare. Si tratta probabilmente di un fatto premeditato.

Il cannibale russo si è avventato sul volto della donna senza tralasciare pezzi di naso, orecchie e dita. Dopo averla “assaggiata” l’uomo ha anche tentato di strangolarla, senza successo a causa dell’eccessiva presenza di sangue.

cannibale russo

I soccorsi

Per fortuna le urla di Irina Gonchar hanno conquistato l’attenzione dei vicini di casa del cannibale.

I vicini infatti, senza perdere tempo, si sono precipitati nei pressi dell’appartamento dell’uomo e hanno chiamato i soccorsi. Gli agenti di polizia che sono arrivati sul luogo della vicenda hanno subito trasportato l’infermiera russa in ospedale e hanno poi arrestato il malvivente Anatoliy Ezhkov.

L’arresto

L’uomo, dopo i soccorsi dei vicini, è stato arrestato dalle forze dell’ordine russe. Al momento però l’uomo si trova a piede libero. La decisione del giudice infatti è stata piuttosto azzardata e ha suscitato l’ira dei familiari della vittima. L’uomo ha pagato la cauzione e grazie a questo ha ottenuto di nuovo la libertà. Resterà libero finché non verrà organizzato un processo.

Altri casi

Come è già stato anticipato non è l’unico caso di cannibalismo che ha scroccato l’opinione pubblica mondiale. Il luogo di riferimento è sempre la Russia. Questa volta però i protagonisti sono una coppia che per anni hanno divorato decine di persone.

La coppia, oltre ad aver ucciso ben 30 individui, soleva cibarsi anche di carne appartenente a cani e gatti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche