×

Carlotta Toschi, da volontaria in un centro Lgbt a candidata con Adinolfi

Carlotta Toschi è volontaria di un centro Lgbt, ha dichiarato la sua volontà di candidarsi con Mario Adinolfi e Sergio Di Stefano: "Ho respirato freschezza".

Carlotta Toschi

Carlotta Toschi (38 anni) è avvocato difensore d’ufficio presso il Tribunale di Bologna e volontaria del centro Cassero, comitato provinciale Arcigay del capoluogo emiliano. La 38enne ha ora espresso la sua volontà di candidarsi con Mario Adinolfi e Sergio Di Stefano nel partito Alternativa per l’Italia, una realtà politica che si batte in difesa della famiglia tradizionale.

Possono sembrare contrastanti i trascorsi di Toschi (che ha sempre lottato per i diritti di persone gay, lesbiche, trans ecc.) con le recenti prese di posizione politiche, eppure per la 38enne questa nuova esperienza è una ventata d’aria fresca. Effettivamente, nel corso della sua professione, Carlotta Toschi è stata consulente legale per i diritti delle comunità Lgbtq+. 

Carlotta Toschi: no green pass uno dei baluardi del suo partito

“Ho respirato freschezza” questa la dichiarazione riportata da Open da parte di Carlotta Toschi, in seguito alla lettura del programma politico di Alternativa per l’Italia.

I due baluardi caratterizzanti tale partito sono no green pass e la difesa della famiglia tradizionale. 

Le dichiarazioni del Centro Cassero 

I responsabili del Centro Cassero hanno fatto sapere, tramite un comunicato, di essere rimasti sorpresi circa la svolta di Carlotta Toschi in quanto “candidarsi con una lista appoggiata da Adinolfi e da Di Stefano significa infatti abbracciare posizioni politiche che negano non solo le nostre battaglie ma le nostre esistenze”. 

Contents.media
Ultima ora