×

Caro vita, inflazione 2021 all’1,9%: è la più alta dal 2012

Secondo i dati raccolti dall'Istat, dopo la flessione dei prezzi al consumo del 2020, nel 2021 l'inflazione è tornata a salire di molto

inflazione

Secondo i dati raccolti dall’Istat, dopo la flessione dei prezzi al consumo del 2020, nel 2021 l’inflazione è tornata a salire di molto.

Istat, la crescita dell’inflazione in Italia: i dati

Secondo i nuovi dati raccolti dall’Istat, l’Istituto nazionale di statistica, i prezzi al consumo sono tornati a crescere nel 2021, dopo la flessione del 2020, con una media annuale dell’1,9%.

Si tratta dell’aumento più ampio dal 2012 quando fu del 3%. L’Istat precisa che la ripresa dell’inflazione è stata trainata soprattutto dall’andamento dei prezzi degli energetici, saliti del 14,1%. Gli stessi erano diminuiti fino all’8% nell’anno precedente.

Istat, la crescita dell’inflazione in Italia: la crescita media annua

Sempre secondo l’Istituto nazionale di statistica il trascinamento per il 2022 o l’inflazione acquisita sarà pari a 1,8%.

Nel 2021 la crescita media che si avrebbe nell’anno se i prezzi rimanessero stabili fino a dicembre è stata invece -0,1%.

Istat, la crescita dell’inflazione in Italia: la regione più cara

La regione più cara d’Italia risulta essere la Valle d’Aosta, secondo i dati relativi al mese di dicembre riportati dall’Unione nazionale consumatori. Nella regione alpina l’inflazione annua è salita del 4,2%, con un aggravio medio a famiglia pari a 1.068 euro su base annua.

Seguono la Liguria e il Trentino Alto Adige.

Contents.media
Ultima ora