> > Cerca di accoltellare la moglie: la figlia lo prende alle spalle e salva la m...

Cerca di accoltellare la moglie: la figlia lo prende alle spalle e salva la madre

Sul luogo del crimine sono accorsi i Carabinieri

Cerca di accoltellare la moglie: la figlia lo prende alle spalle e salva la madre: arrestato e messo ai domiciliari un 38enne già noto ai carabinieri

In Sicilia un uomo cerca di accoltellare la moglie ma la figlia lo prende alle spalle e salva la madre.

Dramma familiare a Catania dove una ragazza sottrae la donna ad una probabile morte fino all’arrivo del Nucleo Radiomobile del comando provinciale dei carabinieri che hanno preso in consegna un 38enne già censito a verbale. L’uomo è stato arrestato per atti persecutori ed estorsione. A sventare una probabile tragedia familiare ed un femminicidio è stata la figlia della coppia, che con coraggio ha salvato la madre dalle violenze del padre.

Cerca di accoltellare la moglie, interviene la figlia

Stando a quanto si apprende intorno alle 2 del mattino un carabiniere della centrale operativa ha ricevuto “una richiesta d’aiuto di una ragazza che, disperata, avvertiva l’operatore che il padre stava per uccidere la propria madre con un coltello”. I carabinieri sono arrivati a razzo sul posto ed hanno trovato il 38enne in preda a un “forte stato di agitazione mentre veniva tranquillizzato da un un vicino di casa intervenuto dopo aver sentito delle urla”.

Ma cosa era successo? 

L’irruzione in casa e l’estorsione armata

La velina media dell’Arma spiega che “l’uomo era in fase di separazione dalla moglie, la quale non tollerava più la dipendenza del marito dalla droga perdurante ormai da circa dieci anni”. La donna non sopportava più né quella né “le minacce e le violenze nei suoi confronti, acuitesi dopo che era andato a vivere a casa della madre dopo aver abbandonato un centro per la cura delle tossicodipendenze”.

Dopo molti schiamazzi alla porta la donna lo aveva fatto entrare in casa ma il 38enne si è scagliato contro la donna “pretendendo e ottenendo la somma di 500 euro, minacciandola poi di morte con un coltello e un paio di forbici prelevati dalla cucina, dicendole che avrebbe utilizzato anche l’acido”. 

Il gesto di coraggio della figlia

La figlia della coppia non ci ha pensato due volte ed a quel punto, come viebe riferito, “avvinghiandosi alle spalle del padre, finendo anche per ferirsi alle mani”, è riuscita “a dare alla madre la possibilità di fuggire assieme al fratello e alla sorella più piccoli nell’abitazione dei vicini”.

L’uomo è stato messo ai domiciliari.