> > Chi è Pablo Marì, il calciatore del Monza accoltellato alla schiena al cent...

Chi è Pablo Marì, il calciatore del Monza accoltellato alla schiena al centro commerciale di Assago

Pablo marì

Pablo Marì Villar: chi è il calciatore ferito alla schiena durante l’accoltellamento al centro commerciale Milanofiori di Assago ricoverato in codice rosso?

Pablo Marì, il calciatore del Monza, è stato accoltellato ala schiena al centro commerciale di Assago, nel Comasco.

Il difensore è stato trasportato in codice rosso all’ospedale Niguarda di Milano.

Chi è Pablo Marì, il calciatore del Monza accoltellato alla schiena al centro commerciale di Assago

Pablo Marì Villar, nato a Valencia il 31 agosto 1993, è un calciatore spagnolo che attualmente gioca nel ruolo di difensore titolare per il Monza, dopo essere stato preso in prestito dall’Arsenal. L’atleta, infatti, si è trasferito a Milano all’inizio di questa stagione per cominciare a giocare con il club neopromosso in serie A.

Nella serata di giovedì 27 ottobre, è stato rivelato che il 29enne è tra i feriti ricoverati in codice rosso a seguito dell’accoltellamento avvenuto intorno alle 18:30 presso il centro commerciale Milanofiori di Assago.

Sulla base delle informazioni sinora diffuse, pare che il calciatore spagnolo sia stato raggiunto in ospedale dall’amministratore delegato del club Adriano Galliani e dal tecnico Raffaele Palladino. Nonostante la ferita alla schiena e il trasferimento in codice rosso, è stato comunicato che Marì sarebbe cosciente e non sarebbe in pericolo di vita.

Ai microfoni di Tg2 Post, Galliani ha rassicurato sulle condizioni del difensore del Monza. “Il giocatore ha avuto una ferita abbastanza profonda sulla schiena, penetrante, ma non ha toccato organi vitali come polmoni: non è in pericolo di vita”, ha detto. “Mi dicono che dovrebbe riprendersi abbastanza rapidamente. Ha dei muscoli lesionati, delle lesioni. Ma non è gravissimo. È cosciente e gli stanno dando dei punti in una sala operatoria o qualcosa di simile.

Ma ripeto, non è in pericolo di vita“, ha aggiunto.

Carriera e vita privata

Piede mancino e un’altezza di 193 centimetri, Pablo Marì ha esordito in Liga a 18 anni con il Maiorca. Nel 2016, all’età di 23 anni, è passato al Manchester City senza, però, mai scendere in campo. A questo punto, per il calciatore, ha avuto inizio una lunga storia di prestiti che lo hanno portato in Spagna, in Olanda e in Brasile.

Nel 2020, poi, l’Arsenal ha deciso di acquistare il suo cartellino ma, già nel 2021, il giocatore è stato ceduto all’Udinese. Con la squadra friulana, ha partecipato a 15 incontri e segnato due gol.

Alla fine della stagione, l’Udinese non ha riscattato Marì. L’AC di Monza, però, ha mostrato interesse nei suoi confronti. L’ad Adriano Galliani e il tecnico Raffaele Palladino, infatti, hanno deciso di portare di nuovo il calciatore in Italia. lo scorso 9 ottobre, con il Monza, il 29enne ha segnato un gol contro lo Spezia.

Per quanto riguarda la sua vita privata, Pablo Marì è sposato con Veronica Chacon e ha un figlio di cinque anni, Pablo Junior.